Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Giorgio Gori e la situazione a Bergamo: "Numero morti superiore, la gente muore in casa senza essere registrata"

  • a
  • a
  • a

Altro dettaglio inquietante sul coronavirus. A Bergamo, dove la situazione è drammatica, il primo cittadino Giorgio Gori afferma: "Nei Comuni di qui il numero di decessi è superiore a quelli che vengono registrati negli ospedali". Per il sindaco, in collegamento con Agorà, il numero dei morti a marzo è stato "superiore di 4 volte a quello dello stesso mese dello scorso anno". Il motivo? "La gente muore a casa e non viene registrata". 

 

Una testimonianza che ricalca quanto successo a Napoli dove un uomo è rimasto in casa 24 ore con la sorella morta. "Nessuno ci diceva cosa dovevamo fare" aveva raccontato in merito alla tragedia troppo spesso divenuta realtà. 

 

Dai blog