Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piazzapulita, la dottoressa contagiata: "A 43 anni mi sono ritrovata a combattere contro la morte"

  • a
  • a
  • a

La lotta contro il coronavirus di Daniela De Rosa, dottoressa di Ariano Irpino (Avellino). La sua testimonianza a Piazzapulita è terrificante, perché prova almeno due fatti: l'epidemia colpisce tutti (lei ha "solo" 43 anni) e al Sud il sistema è già pericolosamente vicino al collasso.

"In questa circostanza mi dispiace essere un medico perché ho capito quello che stava succedendo", ha spiegato la De Rosa dal letto di ospedale. La 43enne si era ammalata dopo una festa di carnevale con centinaia di persone, lo scorso 21 febbraio. Dopo qualche giorno, ha intuito dai primi sintomi: (dolori al torace e febbre molto alta) di aver contratto il Covid-19. Andata subito in ospedale, la risposta del personale e un'amarissima sorpresa: "Non siamo attrezzati. Qui non possiamo farle neanche il tampone". Cosa succederebbe in caso di infezione di massa, come in Lombardia?

Dai blog