Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini sui fratelli Bianchi col reddito di cittadinanza: "Il presidente dell'Inps si dimetta"

  • a
  • a
  • a

“Non hanno ancora pagato la cassa integrazione di aprile e maggio, ma dall’Inps elargivano redditi di cittadinanza a quattro criminali”. Matteo Salvini è incredulo dinanzi alla notizia di Marco e Gabriele Bianchi che avrebbero percepito il sussidio grillino pur non avendone bisogno. Oltre ai due fratelli, anche gli altri arrestati (Mario Pincarelli e Francesco Belleggia) percepivano il reddito di cittadinanza: dall’indagine patrimoniale è emerso che a fare domanda siano stati i rispettivi capifamiglia, intascando più di 30mila euro. Soldi che potrebbero essere costretti a restituire allo Stato, intanto i due fratelli tramite l’avvocato hanno fatto sapere che non sanno neanche di cosa si tratta. Salvini non risparmia critiche ai “quattro criminali che facevano la bella vita e che sono accusati del brutale assassinio del povero Willy”, ma l’attacco più feroce è a Pasquale Tridico: “Il presidente dell’Inps si dimetta e il governo chieda scusa”. 

 

 

Dai blog