Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, a Modena la prima multa da 400 euro: una 80enne si abbassa la mascherina per bere il caffè

  • a
  • a
  • a

Una donna di 80 anni è stata multata a Modena perché non indossava la mascherina. Una punizione che si potrebbe considerare giusta se non fosse, però, che la signora aveva semplicemente abbassato la mascherina sul mento per bere un caffè al bar ed è stata sorpresa dai vigili mentre chiedeva al compagno se glielo offriva. Un momento che sarà durato un minuto e mezzo in totale. E così Viviana Parmigiani ha ricevuto una sanzione di 400 euro proprio nel primo giorno di stretta contro la nuova ondata di contagi. Con lei è stata multata anche la barista per non aver vigilato, ma la cifra per entrambe scenderà a 280 euro se pagheranno entro cinque giorni. "Ci sono rimasta malissimo perché sono molto ligia alle regole, forse persino troppo. Io la mascherina la metto sempre, ne ho sempre due-tre di scorta nella borsa e ne raccomando l'uso anche alle mie amiche", ha raccontato la donna alla Stampa

 

 

 

La vicenda, che ha scossa parecchio la signora Parmigiani, è avvenuta in un locale del centro di Castelfranco, paese di confine fra Modena e Bologna. "Sono entrata con la mascherina sul viso, ho ordinato un caffè al banco e, quando me l'hanno portato, l'ho abbassata per poterlo bere - ha continuato la pensionata -. Poi ho notato il mio compagno seduto a un tavolino, gli ho detto 'me lo offri tu?' e in quel momento mi sono vista circondare da tre-quattro vigili". La donna addirittura pensava che sarebbe stata arrestata da un momento all'altro. E' un'ingiustizia molto grossa che mi è pesata in maniera incredibile, io quella cifra lì non la pago. La vigilessa mi ha detto che posso presentare ricorso al sindaco e io, che avevo l'adrenalina a cento all'ora, sono andata subito in municipio, ma non l'ho trovato", ha spiegato Viviana Parmigiani. Per cercare di risolvere la questione, suo figlio ha scritto una mail al primo cittadino, che però ha risposto che non c'è nulla da fare. Dunque la multa resta, nonostante la pensionata sia convinta di non meritarla affatto. Dello stesso parere il compagno Franco Pagnoni: "Viviana la mascherina se la mette anche quando va a letto, è una persona estremamente ligia al dovere. Se l'è abbassata per pochi secondi al bar ed è stata punita in quel modo".


 

Dai blog