Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2021, Amadeus trema: "Festival in zona rossa", l'ordinanza di Toti contro il picco pandemico

  • a
  • a
  • a

L'edizione 2021 del Festival di Sanremo sarà ricordata a lungo indipendentemente dalla competizione canora, dato che sarà caratterizzato dal coronavirus. Gli organizzatori speravano di riuscire a svolgere la kermesse in condizioni il più possibile normali, e invece cadrà proprio in uno dei momenti più delicati, tanto che ormai dell'assenza del pubblico prevista dai protocolli di sicurezza non se ne parla neanche più. 

 

 

Il caso è infatti superato dagli eventi, con le varianti del Covid e la campagna di vaccinazione che non decolla che fanno sì che l'allerta sia di nuovo massima: c'è il timore di una nuova ondata, motivo per cui il governo presieduto da Mario Draghi è intenzionato a portare avanti una linea "chiusurista" e di rigore, in attesa di tempi migliori (e soprattutto di riorganizzare il piano vaccini). Intanto è arrivata la notizia che Sanremo 2021 - in programma dal 2 al 6 marzo - si svolgerà in zona rossa

 

 

Giovanni Toti ha infatti firmato l'ordinanza che istituisce le restrizioni più dure per il Ponente della Liguria - e in particolare Ventimiglia, Sanremo e i comuni limitrofi - da mercoledì 24 febbraio a venerdì 5 marzo. Il governatore ha spiegato che la decisione è stata presa "per evitare che la zona di confine possa traghettare l'ondata del virus dalla Francia all'Italia. Riteniamo che dieci giorni di misure restrittive possano raffreddare il picco pandemico". 

 

 

Dai blog