Cerca

lavoro

Arriva l'ambasciatore di sala, corso per gestire le emozioni

9 Ottobre 2018

0

Roma, 9 ott. (Labitalia) - Una figura importante, capace di trasmettere l’identità della cucina così come il calore dell’accoglienza: il responsabile del servizio in sala è un professionista delle relazioni, che fa sentire bene il cliente e rende più coesa la sua squadra di lavoro. Aspetti, questi, che sono sempre più strategici per il ristorante: un servizio frettoloso o scortese, infatti, è una delle prime motivazioni di giudizio negativo da parte del cliente. Un viso imbronciato o triste può ridurre la percezione qualitativa di un piatto o di un ambiente e questo si concretizza in un danno di immagine e a un mancato guadagno per il ristoratore, l’albergatore o il gestore di qualsiasi pubblico esercizio. Per questo nasce l’Alta Scuola ambasciatori di sala, creata dall’unione di competenze complementari di tre professionisti, l'esperto di neuroscienze Matteo Rizzato, Silvia Baratta, titolare dell’agenzia di comunicazione Gheusis, e Riccardo Penzo, editore ideatore del network 'Ristoranti Che Passione'.

Grazie a corsi dai contenuti innovativi, basati sulle più recenti scoperte scientifiche, l’Alta Scuola fornirà strumenti unici, efficaci, per aggiungere valore alla propria professionalità e ridurre lo stress collegato al lavoro. Grazie al percorso didattico, ideato su misura per le esigenze di chi lavora, si raggiungerà una nuova competenza professionale: saper gestire le emozioni della sala. Un risultato ottenuto con un percorso didattico che unirà le più recenti scoperte neuroscientifiche, che studiano il funzionamento del cervello, a momenti didattici in sala.

Il progetto 'Ambasciatori di aala' nasce per rispondere alle sfide del futuro: far stare bene il cliente in ogni aspetto della sua esperienza, non solo nel piatto. Il percorso di alta formazione offre ai partecipanti la preparazione più adatta a questi cambiamenti, sfruttando contenuti didattici aggiornati alle più recenti scoperte scientifiche. Il professionista 'Ambasciatore di sala' avrà, a differenza dei suoi colleghi, una preparazione che lo renderà in grado di gestire le emozioni dell'intero ambiente circostante, abbinato a capacità di comunicazione e gestualità uniche nel panorama attuale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media