Cerca

Stanza Selvaggia

Lucarelli: "Se Zaia vince dica grazie alle gaffe della Moretti"

19 Novembre 2014

10
Lucarelli: "Se Zaia vince dica grazie alle gaffe della Moretti"

Se va avanti così Zaia non perderà le elezioni per colpa della Moretti, ma le vincerà grazie alla Moretti. Se non avete visto l'agghiacciante intervista della Moretti al Corriere ve al riassumo io, perché è un tripudio di perle tali che io l'ho dovuta ascoltare due volte per credere che fosse vera.
"Renzi mi ha telefonato di notte per chiedermi di candidarmi e io ho accettato. Sono quella che può mettere più in difficoltà Zaia, quando uno convoca la nazionale cosa fa? Chiama i migliori".
Certo. Ripetilo un altro paio di volte con questa prosopopea e finisce che se alla presidenza della regione veneto qualcuno candida Cecilia Rodriguez prende più voti di te.
"Il Veneto è scalabile dal pd!".
E' scalabile, Dio santo. A quanto pare Renzi non si limita a chiamarla di notte, ma lei si addormenta con le cuffie, ascoltando l'audio degli interventi di Matteo alla Leopolda dal 2011 in poi, perché utilizza pure gli stessi (orrendi) aggettivi. In Veneto è scalabile l'altopiano di Asiago, al massimo.
"Il mio stile in politica è uno stile femminile, c'è la cura di me stessa, la voglia di essere sempre a posto.".
Ci mancava che dicesse "Perché io valgo!".
"La bellezza non è incompatibile con l'intelligenza!".
Ma dai. E magari le donne sanno anche guidare e non è vero che quando siamo nervose abbiamo il mestruo.
"La Bindi aveva uno stile per fortuna è cambiato il mondo, uno stile che mortificava la bellezza.".
Certo. Infatti la Merkel non conta più un cazzo. E' cambiato il mondo. Il premier tedesco è Adriana Lima e non ce ne siamo accorti.
"Io vado dall'estetista ogni settimana, faccio qualsiasi cosa!".
E qui viene da ridere. Niente di male per carità, fa anche bene. Il punto è: e a noi cosa ce ne frega? Cosa dovrebbe avere a che fare la sua frequentazione settimanale dall'estetista con la politica? Perché, se una si taglia i peli da sola sui polpacci con una gilette bilama non è in grado di fare il ministro? Non è al passo coi tempi? La ceretta a caldo è un dovere per chi fa politica? Boh. Io sono curata e a posto, dall'estetista ci vado tre volte l'anno e in teoria dell'aspetto dovrei preoccuparmi più della Moretti.
"La mattina accompagno i miei figlia scuola, loro in bici io di corsa".
Che super donna. Magari tenendo lo zaino dei Pokemon in equilibrio sul naso come le foche monache. Noi mamme normali che li portiamo in macchina smadonnando in turco perché c'è parcheggio solo sul tetto dell'edicola, siamo proprio delle sfigate.
"Non ci intimidiscono, più fanno così più saremo belle curate!".
Oh, la intimidiscono. Diamole la scorta come Saviano quando va dall'estetista. Potrebbero esserci delle cimici nella capsula abbronzante. Dei cecchini nascosti mimetizzati nel bagno di vapore. Dei panetti per la ceretta esplosivi.
"Perché ce l'hai con me? Perché ho gli occhi blu? Perché sono anche brava intelligente e bella?".
No, perché sei modesta. Che poi calmati Moretti. Torniamo con i piedi per terra eh. Diciamo che ti piace vincere facile dai. Che la politica non è la sfilata di Victoria's secret e quindi una normalmente carina diventa una strafiga. Perché qualcuno te lo deve dire: le belle so' altre. Sei caruccia e comunque lascia che te lo dicano gli altri. Brava e intelligente invece sì, fai bene a dirtelo da sola, gli altri non se la sentono.
"La Madia è bella brava intelligente".
Idem.
"La Boschi ha un suo stile, una sua eleganza".
Sua e di altre 463735426 donne, visto che veste Zara. Che poi ne avrà di pregi la Boschi, ma tra scarpe tigrate e tailleur blu elettrici di lì a dire che è Amal Clooney mi sa che ce ne passa.
"Il nostro stile è LADYLIKE!".
Eh? Ma cosa dice? Ma cosa s'è fumata? Ladylike? E la Madia coi boccoli cos'è? Lady Oscar?
Matteo Renzi, fermala. Ripensaci. Falle un'altra telefonata, magari di mattina mentre si lancia dal balcone con un triplo carpiato per accompagnare i figli a scuola, il cane a fare la pipì e il gatto a farsi le unghie sul salice e dille che c'hai ripensato.
Dille che la candidi al prossimo giro d'Italia come LadyBike.

di Selvaggia Lucarelli

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zenocarino

    24 Novembre 2014 - 11:11

    Zenocarino. -Articolo perfetto. Ci sono purtroppo alcune persone convinte che: "bene o male, l'importante è che se ne parli". Già, ma NON si tratta di vendere un detersivo o dei calzini colorati.

    Report

    Rispondi

  • bijouxandco

    24 Novembre 2014 - 11:11

    per forza va a votare meno del 40% degli italiani,l'attuale classe politica si scontra a colpi di sole e lampade abbronzanti!!!!!!!!!!!!! qualcuno ci salviiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • alessandro.fusi

    23 Novembre 2014 - 17:05

    Sposami Lucarelli, ti prego.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media