Cerca

La Lega in trappola

Vittorio Feltri: Matteo Salvini stai attento, per colpa di boiate e schifezze perdi il voto di chi lavora

17 Novembre 2018

4
Vittorio Feltri: Matteo Salvini stai attento, per colpa di boiate e schifezze perdi il voto di chi lavora

Caro Salvini, ti scrivo e ti dico ciò che penso senza tirarla per le lunghe. Tu corri un pericolo se non provvedi a frenare le boiate economiche ideate dai fessi terroni di 5 stelle. Esempio. La obbligatorietà della fatturazione elettronica, totalmente inutile, addirittura dannosa. Da gennaio qualsiasi imprenditore, piccolo, medio o grande sarà tenuto a sottoporsi alla tortura del computer per esigere ogni credito.
Te li immagini i vecchi capitani di aziende del Settentrione e del Meridione costretti a picchiettare sul personal allo scopo di riscuotere quanto è loro dovuto per forniture e prestazioni varie? Perché dovete infliggere alla gente che tiene in piedi l' economia nazionale simile scocciatura? Non abituati a maneggiare le tecnologie, saranno indotti a rivolgersi a specialisti del menga. Già questa è una imposizione assurda, che per giunta non comporterà alcun beneficio per lo Stato, assodato che gli evasori continueranno a evitare con cura di compilare fatture e a fottere il fisco. Ne emetteranno solo di false onde fregare impunemente il sistema.
In pratica l' elettronica sarà per chi gestisce le ditte una seccatura in più, da aggiungersi alle solite mene burocratiche. In sostanza, anziché snellire i meccanismi commerciali, essi vengono complicati in modo terrificante senza vantaggi per l' amministrazione pubblica. Che ne sarà danneggiata poiché i furbi spegneranno il computer per due o tre ore durante le quali non denunceranno alcun introito e gratteranno denaro allo Stato. Chi non comprende questo rischio è pronto a iscriversi d' ufficio al Movimento Stellato, guidato da incompetenti, fuori dal mondo reale.
Inoltre, clarissimo ministro dell' Interno, dovrebbe sapere che la manovra finanziaria in corso d' opera è una schifezza che irrita industriali e artigiani alle prese con problemi di concorrenza internazionale. Cosicché il suo partito, la Lega, tanto amato al Nord, è sul punto di perdere consensi giacché si rafforza la impressione che remi contro gli interessi di coloro che possono creare posti di lavoro, i padroni degli stabilimenti, bisognosi di tenere in piedi le proprie attività e non di combattere quotidianamente i neo marxisti grillini. Mi rendo conto che Salvini debba convivere con dei deficienti, ma è altrettanto vero che egli non deve soccombere alle loro follie anticapitaliste.
L' Europa, così come è messa, non piace a nessuno, tuttavia finché l' Italia vi è incastrata è necessario osservarne le brutte e insopportabili regole. Altrimenti si crea un cortocircuito che minaccia di incendiare la Penisola. Indubbiamente esiste la soluzione di abbandonare Bruxelles, in tal caso bisogna avere il coraggio di salutarla senza la pretesa di cambiarla a nostro favore. Rimane un fatto certo: la Lega non deve confondersi con i pentastellati.
Oppure smetterà di crescere, e chi non cresce cala. La staticità non è prevista, come insegna la storia politica.

di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    18 Novembre 2018 - 19:07

    Mettersi in combutta con deficienti non e’ da persona molto intelligente. Salvini e’ un ottimo Ministro degli Interni, ma per gestire l’economia avrebbe bisogno di una persona che, diversamente da lui, ne capisca abbastanza. Bisognerebbe andare alle elezioni, ma anche li’ c’e’ un problemone perche’ qualcuno al Colle tifa per un governo giallo-rosso per completare la distruzione del Paese.

    Report

    Rispondi

  • burago426

    18 Novembre 2018 - 10:10

    Magari quegli imprenditori che non sanno usare le nuove tecnologie, hanno smartphone da più di 1000 euro con parecchie funzioni.

    Report

    Rispondi

  • Il Barone

    18 Novembre 2018 - 09:09

    Articolo perfetto . Nulla da aggiungere al Direttore . Caro Roberto Caria le accise fanno l'arte delle fluttuazioni del governo precedente , le promesse di Salvini sono dentro a questa finanziaria in gestazione che andrà a regola a dicembre . Sveglia . Non è che una persona si alza e abbassa le accise , vuole approvata prima .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media