Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

La collezione di Mara Venier Grande successo per la collezione moda autunno inverno che Mara Venier firma per Luisa Viola: Mara Venier non é come altri personaggi dello spettacolo che da la sua firma e poi non si interessa al progetto: lei disegna, sceglie i tessuti e segue, passo passo, il discorso di confezione e produzione. Tra i presenti, tanti amici di Mara come Melania Rizzoli, Gianni Dei e Annamaria Bernardini De Pace. Dopo il defilé, champagne e pranzo per tutti. E' stata anche la prima uscita pubblica di Gero Carraro, figlio di Nicola Carraro, marito della Venier, con la nuova fidanzata Laura Moretti, figlia di Giò Moretti, anima della moda milanese."Sono felice di questo nuovo progetto e dell'impostazione della nuova collezione che ho potuto studiare con il supporto del team stile di Luisa Viola" ha commentato Mara Venier, "Nel portare avanti il lavoro, ho cercato di creare dei look che proponessero un velato omaggio agli anni ottanta rivisitati in chiave chic."L'Italiano Parrucchieri propone un'ampia gamma di servizi in grado di soddisfare le esigenze e i gusti di un'ampia clientela. I sette saloni milanesi accolgono ogni giorno uomini e donne in cerca di qualità e di un parrucchiere economico a Milano, per un look nuovo o per una pettinatura sempre curata e di tendenza. Sinora sono sette i saloni e ora  Sebastiano Liso con i soci Elio Raffaello Cirrito e Maurizio Stumpo, ha deciso di dedicarsi alla ristorazione: domenica, con una grande festa, é stato inaugurato L'Italiano -Food Milano- in Via Felice Casati 22. Centinaia di amici hanno fatto visita ai tre patron: un trionfo di cibi rigorosamente italiani.La particolarità é la"pinsa". L'impasto della pizza, sublime, richiede una lunga lievitazione e un mix di farine che la rendono digeribilissima, unica quella con salsiccia e friarielli. Hamburger fatti in casa, pane compreso. Il locale é aperto no stop da mezzogiorno a mezzanotte e ora é in programma la realizzazione di una birra griffata "L'Italiano".Si è tenuta a Palazzo Marino,alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, la XVIII° Edizione del Premio “Il Campione”, un riconoscimento promosso dall'associazione di volontariato dei City Angels e ideato dal suo fondatore e presidente Mario Furlan,conferito a coloro che si sono distinti mettendosi al servizio della comunità e diventando un esempio positivo per l'opinione pubblica.Patrocinato dal Comune di Milano, dalla Città Metropolitana e dalla Regione Lombardia, insieme con l'Associazione Nazionale Magistrati, l'Agenzia delle Entrate, l'Ordine degli Avvocati, la Comunità ebraica di Milano, il Rotary Club e il Lions Club, il premio “Il Campione” ha visto l'assegnazione di una statuetta in vetro – che rappresenta la sagoma di un uomo con un grande cuore in mano, donata dalla scultrice e scenografa Marina Corazziari – a 11 “campioni” che si sono impegnati in prima linea nell'ambito del sociale, della legalità.Alla manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, gli Assessori Marco Granelli e Pierfrancesco Maran; Giovanni Malanchini, Segretario dell'Ufficio di Presidenza della Regione Lombardia; la Madrina dei City Angels Daniela Javarone; il Presidente onorario Michele Ferrario Hercolani; il Presidente del Comitato d'Onore e Presidente dell'Ordine degli Avvocati, Remo Danovi; il Presidente dell'associazione Amici dei City Angels, Arturo Artom; e i Testimonial dei City Angels Ivan Cattaneo, Stefano Chiodaroli, Maurizio Colombi, Alberto Fortis, Beppe Convertini e Rosmy.A condurre la cerimonia Tessa Gelisio.   Little Italy a Milano (fine) Una location unica nel suo genere dove i patron Michele Scuncia, a destra nella foto con il socio Manuel Argentino, accolgono gli avventori con incredibile simpatia.Piccolo locale coloratissimo in zona Buenos Aires, Via Tadino 41. Locale molto piacevole, arredato con gusto ed allegria. Pochi posti posti ma ci si sta benissimo. Menu veloci anche a pranzo, con primi, piatti unici e combinazioni varie. Pizza al trancio fra le migliori di milano. Servizio simpatico, gentile e veloce, prezzo decisamente competitivo. Ogni sera qui é una festa. L'Italiano Food Milano: una festa per un locale unico L'Italiano Parrucchieri propone un'ampia gamma di servizi in grado di soddisfare le esigenze e i gusti di un'ampia clientela. I sette saloni milanesi accolgono ogni giorno uomini e donne in cerca di qualità e di un parrucchiere economico a Milano, per un look nuovo o per una pettinatura sempre curata e di tendenza. Sinora sono sette i saloni e ora  Sebastiano Liso con i soci Elio Raffaello Cirrito e Maurizio Stumpo, ha deciso di dedicarsi alla ristorazione: domenica, con una grande festa, é stato inaugurato L'Italiano -Food Milano- in Via Felice Casati 22. Centinaia di amici hanno fatto visita ai tre patron: un trionfo di cibi rigorosamente italiani.La particolarità é la"pinsa". L'impasto della pizza, sublime, richiede una lunga lievitazione e un mix di farine che la rendono digeribilissima, unica quella con salsiccia e friarielli. Hamburger fatti in casa, pane compreso. Il locale é aperto no stop da mezzogiorno a mezzanotte e ora é in programma la realizzazione di una birra griffata "L'Italiano".   Mara Venier: regina della televisione e della moda Grande successo per la collezione moda autunno inverno che Mara Venier firma per Luisa Viola: Mara Venier non é come altri personaggi dello spettacolo che da la sua firma e poi non si interessa al progetto: lei disegna, sceglie i tessuti e segue, passo passo, il discorso di confezione e produzione. Tra i presenti, tanti amici di Mara come Melania Rizzoli, Gianni Dei e Annamaria Bernardini De Pace. Dopo il defilé, champagne e pranzo per tutti. E' stata anche la prima uscita pubblica di Gero Carraro, figlio di Nicola Carraro, marito della Venier, con la nuova fidanzata Laura Moretti, figlia di Giò Moretti, anima della moda milanese."Sono felice di questo nuovo progetto e dell'impostazione della nuova collezione che ho potuto studiare con il supporto del team stile di Luisa Viola" ha commentato Mara Venier, "Nel portare avanti il lavoro, ho cercato di creare dei look che proponessero un velato omaggio agli anni ottanta rivisitati in chiave chic."   "Stai Karma": la serata "cult" Sta per arrivare l'happy hour più hot di Milano:grazie a Michele Scuncia e Manuel Argentino, l'attesa serata "Stai Karma" con La Wanda Grstica: pura trasgressione da Little Italy con il DJ  set di Manuela Romano from M20. Appuntamento il 7 febbraio in Via Saronno 1 dalle 19.30. Tutto il popolo della notte aspetta....  Arturo Artom a Davos Arturo Artom, nella foto con la moglie Alessandra Repini, a Davos.Ruota intorno alla consueta rassegna del World Economic Forum nella esclusiva località svizzera di Davos la settimana economico-finanziaria: la cerimonia d'inaugurazione lunedì e il covegno é proseguito sino a oggi. tiene.Mentre i padroni di casa sono felicissimi - anche il Financialt Times ha notato come l'impennata dei prezzi in questi giorni renda impossibile pernottare a meno di 2.500 euro - il summit del gotha economico mondiale, che riunisce in Svizzera i leader della politica e dell'alta finanza, è dedicato quest'anno alla 'globalizzazione 4.0' e ai suoi meccanismi. Nella sede della stazione sciistica dei Grigioni sono arrivati oltre 3.000 rappresentanti del mondo imprenditoriale, Anya Taylor-Joy per Vivienne Westwood Couture In occasione dei Critics' Circle Film Awards, a Londra, l'attrice Anya Taylor-Joy ha indossato un abito asimmetrico con bustier in seta azzurro polvere con pizzo sovrapposto Vivienne Westwood Couture. Foto LaPresse “APPUNTAMENTO CON L'AMORE”: PER UN SAN VALENTINO DA FAVOLA Amarsi ogni giorno e festeggiare ogni volta che si può, perchè nessun regalo è prezioso quanto il tempo trascorso con chi si ama. AccorHotels, leader mondiale nel settore travel&lifestyle, svela tre proposte per vivere un San Valentino indimenticabile.Fuga d'amore nella città più romantica d'Italia: Venezia. L'Hotel Papadopoli, fiore all'occhiello della collezione hotel-boutique MGallery by Sofitel, riserva un trattamento VIP esclusivo a quanti decidono di celebrare il loro amore presso la struttura. Gli ospiti sono coccolati per tutta la durata del soggiorno con pernottamento in una delle bellissime camere, colazione a buffet, bollicine Venete con fragole di benvenuto e mappa degli itinerari più romantici della città. Un brindisi con vista sulla Città Eterna. Presso il Mercure Roma Centro Colosseo, immersi nei tesori dell'archeologia, a due passi dalle attrattive più suggestive della città, vanno in scena due proposte dedicate alle coppie: una raffinata cena di 5 portate al prezzo di 50€ vino escluso e un' experience indimenticabile, che prevede una notte in camera con vista mozzafiato sul Colosseo, colazione e cena per due persone con Champagne. Beppe Convertini, un uomo "benefico" “I Bambini di Nessuno”, edito da Admaiora, di Giuseppe Pierro, è il racconto fotografico delle ultime missioni umanitarie che Beppe Convertini ha fatto, per Terre des Hommes, nei campi profughi Siriani ad Aarsal, al confine Siriano Libanese, e a Zarqa, al confine Siriano Giordano e nelle baraccopoli del Myanmar.Secondo l'autore è un dovere morale, per chi, come lui, fortunato ad avere un ruolo pubblico, mettere a disposizione la propria popolarità a favore di persone meno fortunate. La testimonianza fotografica, inoltre, più di ogni altro elemento di comunicazione, rende immediato il concetto che si vuole esprimere, con incisività senza molti giri di parole. “Io ho perso il mio papà a 17 anni per un cancro ai polmoni – dichiara Beppe Convertini - e ogni sera alcuni medici volontari venivano a casa prendendosi cura moralmente e medicalmente di mio padre. Lui aveva tra le varie metastasi un'esterna sul viso e tutte le sere loro tamponavano la fuoriuscita di sangue e lo sostenevano psicologicamente. Tutto in modo gratuito e questo mi ha spinto ad essere davvero disponibile per il prossimo e quindi impegnarmi in tante campagne sociali e soprattutto a spendermi personalmente sul campo in Siria e in Myanmar”.“Beppe si è voluto misurare non solo con il diverso, ma con il tanto diverso dei paesi in guerra, e delle zone più povere del mondo”, dichiara Donatella Vergari, Presidente di Terre des Hommes. “Lo ha fatto per incontrare quei bambini che lui chiama “di nessuno” perché in realtà nessuno o davvero pochi pensano mai a loro, alle loro condizioni, ed a tutto ciò che a loro è di fatto negato con la guerra e con la povertà: salute, educazione, un ambiente sereno e protetto a misura di bambino ed una crescita ricca di opportunità. Auguro a Beppe di provare un sentimento di orgoglio per ciò che è riuscito a trasmetterci in questo libro e per la bella persona che è”.Beppe Convertini ha deciso di realizzare questo libro per un obiettivo sociale, infatti il ricavato derivante dalla vendita del libro, andrà ai bambini Siriani e Birmani in quanto devoluto alla fondazione Terre Des Hommes sul sito della quale e' possibile acquistare il libro.“È stato molto emozionante – continua Beppe Convertini – stare a contatto con i piccoli birmani delle popolazioni meno abbienti perché ho potuto dedicare molto tempo giocando con loro e portando loro cibo, indumenti, libri, quaderni e cercando di dare loro la possibilità di andare a scuola vivendo una quotidianità quasi al pari degli altri bambini più fortunati. In sostanza provare a far vivere ai bambini la vita di un bambino. Porterò nel mio cuore i loro sguardi e i loro sorrisi e ogni giorno che passerà avrò sempre un pensiero per i miei bambini siriani e birmani”. Nella foto Beppe Convertini con Patrizia Pellegrino. Dalla Picola Procida al Festival di Sanremo. Getano Spadino, l'hair stylist delle Dive Un 2019 all'insegna delle novità , quelle belle che ti cambiano la vita, per l'Hair stylist Gaetano Spadino, il parrucchiere delle Dive, sua musa da sempre , la bellissima modella Nina Moric. Nuovo e stilosissimo Concept Store per lui,  nel centro storico di Procida, la sua amatissima isola, dalla quale pare non voglia allontanarsi mai  troppo. Allievo del bravo Tony Pellegrino, l'hair Stylist,  ha sviluppato una identità del tutto personale, un estro ed un innovazione  che non  vogliono essere troppo lontani dalla tradizione, un riuscitissimo binomio di classico e contemporaneo al quale chi si affida a lui ambisce. Altra bella novità in vista per Gaetano, la sua  partecipazione al Festival di Sanremo;  la scelta della direzione è ricaduta su di lui  per la cura del look di diversi cantanti in gara. “La mia parentesi  lavorativa a Sanremo, mi riempie di orgoglio, dichiara l'hair stylist, sarò pero' contento poi, di ritornare nella mia amata Procida”.   Daniela Javarone a Palazzo Marino con i City Angels Si è tenuta a Palazzo Marino,alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, la XVIII° Edizione del Premio “Il Campione”, un riconoscimento promosso dall'associazione di volontariato dei City Angels e ideato dal suo fondatore e presidente Mario Furlan,conferito a coloro che si sono distinti mettendosi al servizio della comunità e diventando un esempio positivo per l'opinione pubblica.Patrocinato dal Comune di Milano, dalla Città Metropolitana e dalla Regione Lombardia, insieme con l'Associazione Nazionale Magistrati, l'Agenzia delle Entrate, l'Ordine degli Avvocati, la Comunità ebraica di Milano, il Rotary Club e il Lions Club, il premio “Il Campione” ha visto l'assegnazione di una statuetta in vetro – che rappresenta la sagoma di un uomo con un grande cuore in mano, donata dalla scultrice e scenografa Marina Corazziari – a 11 “campioni” che si sono impegnati in prima linea nell'ambito del sociale, della legalità e del civismo.I vincitori sono stati selezionati da una giuria formata da direttori e giornalisti di diciassette organi d'informazione: Affaritaliani.it, Ansa, Avvenire, Corriere della Sera, Famiglia Cristiana, Il Giornale, Il Giorno, La Gazzetta dello Sport, Nuovo, La Repubblica, Leggo, Libero, Metro,Radio Lombardia, Tgcom24, Tgr Rai e Wikimedia Italia.Alla manifestazione sono intervenuti, tra gli altri, gli Assessori Marco Granelli e Pierfrancesco Maran; Giovanni Malanchini, Segretario dell'Ufficio di Presidenza della Regione Lombardia; la Madrina dei City Angels Daniela Javarone; il Presidente onorario Michele Ferrario Hercolani; il Presidente del Comitato d'Onore e Presidente dell'Ordine degli Avvocati, Remo Danovi; il Presidente dell'associazione Amici dei City Angels, Arturo Artom; e i Testimonial dei City Angels Ivan Cattaneo, Stefano Chiodaroli, Maurizio Colombi, Alberto Fortis, Beppe Convertini e Rosmy.A condurre la cerimonia Tessa Gelisio. Alessandro Romito, un nuovo grande scrittore Alessandro Romito nasce nel 1971 a Bari, di adozione fiorentina, vive e lavora tra Firenze e Milano come Architetto ed interior Designer. Tra le sue passioni gli animali e la natura. La scrittura arriva un giorno d'estate, per caso, come una fresca pioggia sulla pelle.Il suo primo romanzo inedito  “Un amore in più”, pubblicato dalla casa editrice Albatros il Filo ( I edizione Novembre 2018), racconta ( in 140 pagine ) dell'amore in ogni sua forma e dei segreti che tutti abbiamo, che cambiano la vita di chi ci sta accanto. Per festeggiarlo grande cena al The Small a Milano.     AIR FRANCE: le novità gourmet da gustare ad alta quota Air France, da sempre attenta al comfort e al benessere dei propri passeggeri, svela due nuovissime proposte gourmet da gustare ad alta quota. Durante tutto l'anno Air France offre ai propri clienti una cucina degna dei migliori ristoranti a bordo dei voli a lungo raggio: per il 2019, la compagnia francese affida a  7 chef stellati la proposta gourmet per i passeggeri della classe la Première e Business. In collaborazione con Servair, i 7 chef stellati partecipano alla creazione della carta gourmet, alla scelta dei prodotti e alla creazione delle ricette che compongono i menu proposti ai clienti di Air France. La prima proposta stellata è a firma di Anne-Sophie Pic, la chef donna più stellata al mondo, che da gennaio a marzo 2019, firma le nuove creazioni culinarie da assaporare nelle classi Business Air France. Anne-Sophie Pic ha ideato il menu Business che si rinnova ogni 15 giorni e disponibile sui voli a lungo raggio in partenza da Parigi, ma anche su una parte degli scali dei voli a medio raggio.L'Executive Chef della cucina FAUCHON, Sébastien Monceaux, ha creato un esclusivo menu composto da un antipasto, un piatto caldo, un formaggio e un dessert per i passeggeri che viaggiano in classi Premium Economy ed Economy sui voli a lungo raggio, da prenotarsi in alternativa alla proposta servita a bordo. Air France e Fauchon, infatti, sono ambasciatori della gastronomia francese e offrono una gustosa proposta ai passeggeri Air France in tutto il mondo. Boucheron Party, l'evento più atteso di Paris Haute Couture In occasione della riapertura della storica boutique Boucheron  al 26 di Place Vendôme, François-Henri Pinault, Presidente e CEO di Kering, e Hélène Poulit-Duquesne, Presidente e CEO di Boucheron, hanno avuto il piacere di accogliere amici ed estimatori della Maison ad una cena speciale. E' stato in questo storico indirizzo, dimora di famiglia e culla delle creazioni Boucheron, che i padroni di casa hanno ricevutoSalma Hayek, Laetitia Casta, Léa Seydoux, Zhou Dongyu, Gong Li, Uma Thurman, Catherine Deneuve,nella foto,Fanny Ardant, Laurent Lafitte, Aymeline Valade, Valeria Golino, Marina Hands e altri amici della Maison, in un'atmosfera calda e accogliente. Meraviglia e grandiosità sono stati i tratti distintivi di questo evento ricco di belle sorprese. Al loro arrivo, gli ospiti hanno trovato Place Vendôme illuminata da oltre mille candele. Durante la cena, gli ospiti hanno potuto apprezzare l'esibizione della cantante Natalie Dessay, accompagnata da un gruppo di coristi, seguita da un concerto privato di Angèle e dal DJ set di Anja Sugar. Per una notte Place Vendôme è diventata il “giardino degli ospiti” e l'Hotel de Nocé la loro casa. Anema e Core a Milano Venerdì 25 gennaio, un altro evento speciale al JustCavalli, dal titolo “From Capri with Love”, dinner show durante il quale si canterà e ballerà, tutto organizzato dal famosissimo locale Anema e Core di Capri con la mitica famiglia Lembo ricordando le notti mondane Capresi del vero regno della vita notturna della famosa isola. Special Dinner Show and singing con Gianluigi Lembo, eletto personaggio dell'anno 2018 da Capri Press.Il giovane chansonnier caprese, figlio d'arte, cresciuto a pane e taverna, ricalca le orme del padre Guidoe mette in luce tutte le sue capacità artistiche e manageriali, portando in tournè l'anima di Capri con l'Anema e Core band. Anche nel 2018, è stato il protagonista delle notti capresi, anfitrione di tanti vip che nell'estate trascorsa, più che mai, hanno affollato l'antro canoro della movida isolana, meta del gotha dei vacanzieri internazionali. A scatenarsi sulle note di Gianluigi e Guido sul palco dell'Anema e Core band tantissimi personaggi dello showbiz: da Jennifer Lopez, Michelle Rodriguez, Leo Di Caprio, Camila Morrone a Matthew McConaughey tra i divi di Hollywood, per passare alle star dello sport NBA da LeBron James a Magic Johnson, fino ai campioni del calcio italiani da Francesco Totti, Hernan Crespo, Ciro Ferrara, Fabio Cannavaro a Dries Mertens, solo per nominarne alcuni. Non sono mancati all'appello della Taverna dei vip gli storici habitué, come Fiona Swarovski, Diego Della Valle, Luca Montezemolo, Lapo Elkan, Caterina Balivo, diventati nel corso di circa 25 anni, amici affezionati della famiglia Lembo. Ma l'estate caprese per Gianluigi è continuata con la sua tournée in Italia e all'estero, partita al Theodorvs di Brindisi e passata per la sede capitolina del Raspoutine, per poi volare nella Manhattan del deserto da Luigia a Dubai ,tra le eccellenze del made in Italy, e ritornare a Dicembre a Napoli da Rosolino, sul romantico lungomare di Santa Lucia. Gianluigi Lembo e l'Anema e Core band hanno animato le ultime notti dell'anno per i divi e producer di Capri Hollywood, insieme ai tanti vacanzieri che hanno scelto di brindare al 2019 allo scadere della mezzanotte di San Silvestro, proprio nella taverna più in d'Italia.   Quest'anno il simbolico riconoscimento di Capri Press, l'agenzia di stampa e comunicazione isolana da oltre trent'anni, è andato al talentuoso Gianluigi Lembo, personaggio dell'anno 2018 per aver incarnato, da artista e manager, alla soglia dei 40 anni, la filosofia che ha fatto nascere l'Anema e Core, la taverna in cui regnano la tradizione, il divertimento, l'amicizia e la buona musica.     MALENA come BOLT protagonista del nuovo video del rapper NILO Malena, star di film per adulti e volto noto in TV, è la protagonista del video, pubblicato in anteprima su Tgcom24, del nuovo singolo "Bolt" del rapper Nilo, da ieri disponibile in radio e sulle piattaforme digitali. Il brano del cantante pugliese è la dedica a uno dei propri idoli: l'ex campione giamaicano Usain Bolt. Un'ironia che cela un messaggio su tempi e velocità della società contemporanea. Durante la divertente sfida sul campo d'atletica, l'inebriante Malena, sebbene in abbigliamento sportivo, riesce a far girare la testa al rapper e a batterlo nello scatto: il cantante stramazza sulla pista, mentre Malena sgamba, veloce e sinuosa come una gazzella, fino a tagliare la linea del traguardo. L'ex eletta all'assemblea nazionale del PD nel 2013, ha lavorato nel settore immobiliare in Puglia fino al 2016, quando è stata scoperta dal celebre pornodivo internazionale, Rocco Siffredi, che l'ha portata a Budapest e l'ha lanciata nell'olimpo della pornografia mondiale. L'interpretazione di Malena, in versione "Bolt" per il nuovo video di Nilo, conferma la solare attrice italiana come la più ironica e interdisciplinare, tra le star dell'intrattenimento per adulti.  APRE LA MOSTRA "CANONE INVERSO" DI PAMELA FERRI E SUSY MANZO Il rigore architettonico prettamente materico, di Pamela Ferri e la leggerezza, l'emotività labile della carta, di Susy Manzo rappresentano due canoni stilistici diametralmente opposti, “inversi” per l'appunto, che si incontrano. Uno rappresenta la ragione, l'altro il cuore, uno ha il suo punto di forza nella collettività, l'altro sulla precarietà del singolo. Non solo un concetto opposto, ma anche due stili diversi. Pamela promuove la sua Matrice come "atomo" artistico delle sue opere in trame che rimandano al neoplasticismo; Susy, invece, fa della carta, il suo unico focus, con rimandi alla tecnica giapponese della psaligrafia. Come uno ying e uno yangartistico, che genera armonia, complessità e bellezza, quella tra Pamela e Susy è una unione speciale.LA MOSTRA - "Canone inverso" è il nome della nuova mostra di Galleria SpazioCima, sita in via Ombrone 9, Roma, che inaugurerà mercoledì 30 gennaio, alle ore 18:30. e proseguirà sino a venerdì 8 marzo. La mostra, organizzata da Roberta Cima, è a ingresso libero, da lunedì a giovedì dalle 15 alle 19 e il venerdì mattina solo su appuntamento. Circa quaranta le opere e le installazioni in esposizione, di vari formati. LO STILE - Quelle protagoniste dei quadri di Pamela sono figure complesse eppur semplicissime. Come connessioni sinaptiche che comunicano tra di loro per la costruzione di qualcosa più grande. Come fili che si intrecciano per diventare ragnatela. Come atomi che anelano a diventare materia. Nelle opere di Pamela c'è scienza e religione, matematica e arte, singolo e società, unione e individualità. Ma c'è, soprattutto, ricerca. La sua Matrice/Mater Stellata, infatti, è l'"uno", la base di tutto, l'imprescindibile. Ciò da cui tutto parte, per poter poi ritornare. Il lavoro di ricerca di Susy, invece, è più legato alla forma, indissolubilmente legata al cuore. Perché non importa ciò che si è, ma ciò che si sente. E ciò che si vorrà sentire. Le sue opere di carta sembrano sculture in rilievo, con un foglio che appare intagliato come se fosse legno. Non semplici origami con vari sovrapposizioni e livelli, bensì minuziosi ricami tridimensionali con figure, spesso autobiografiche, che raccontano speranze e paure. I suoi motivi floreali, inoltre, infondono ulteriore leggerezza e sensibilità, ricreando scenari onirici e, spesso, mitologici.

Dai blog