Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giannino, dopo il finto masteril giallo delle due lauree:sono false anche quelle?

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Alla fine, Giannino ha confessato: non solo non ha mai conseguito un master in business administration alla Chicago Booth University. Una balla sono anche le sue lauree: quella in Economia e quella in Giurisprudenza che apparivano in diversi suoi curruculum online. "Ho fato giusto qualche esame a legge" ha spiegato il fondatore di Fare per fermare il declino a Enrico Mentana nel corso del tg di La7. "Quello che so l'ho imparato per i fatti miei. D'altra parte, sono da decenni giornalista, non ho mai usato presunti titoli accademici, che non ho, per carriere che non mi competono". Il sospetto sulle aluree aveva cominciato a circolare qualche ora prima dell'ammissione di Giannino. Come riportato dal sito lettera43.it, la biografia del fondatore di "Fare per fermare il declino" sul sito dell'Istituto Bruno Leoni, fino a poco tempo fa riportava i suoi titoli in grande stile: "È laureato in Giurisprudenza ed Economia e ha conseguito il diploma in Corporate Finance e Public Finance presso la University of Chicago Booth School of Business". Dopo la denuncia di Luigi Zingales sul master a Chicago, invece, è stato cancellato tutto il paragrafo in un solo colpo. E insieme con il master si sono perse per strada anche le due lauree. E pure "Il catalogo del Viventi" di Giorgio Dell'Arti - che raccoglie le biografie di almeno 7 mila personaggi pubblici italiani - per esempio, non cita i titoli accademici del giornalista. Per oggi, Giannino ha convocato la direzione generale del partito, alla quale offrirà la sua disponibilità a farsi da parte per il bene dell'immagine di "Fermare il declino".  

Dai blog