Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

De Girolamo, il Don le vieta di fare la madrina

Nunzia De Girolamo

Il motivo? Non è sposata in chiesa. Ma poi il battesimo si fa lo stesso. Così interviene il Vescovo...

Sebastiano Solano
  • a
  • a
  • a

Lei del Pdl, lui Pd. La loro relazione, da cui è nata una bambina, ha creato parecchio scalpore sulla stampa. Parliamo di Nunzia De Girolamo e Francesco Boccia. Polemiche, frecciatine e accuse per la 'coppia delle larghe intese' sono ormai all'ordine del giorno. Alle punzecchiature del mondo della politica e dell'informazione i due ci hanno ormai fatto il callo. I due non si aspettavano però che a mettere il bastone tra le ruote ai due sarebbe stata proprio la Chiesa. Un parroco, per la precisione, don Renato. Motivo? Un battesimo. La chicca è de L'Espresso.  Il parroco inflessibile - La neo ministra dell'Agricoltura era stata scelta dal figlio del sindaco di Ceppaloni, Luigi Barone, come madrina della figlia. Era tutto pronto: data, lista degli invitati, ristorante. Sulla loro strada hanno però incontrato Don Renato, parroco inflessibile della cittadina, che ha voluto vederci chiaro: ma i due sono sposati in Chiesa? Un rapida ricerca, magari su Google, ed ecco la risposta: no. Stanno insieme in maniera stabile, hanno un bambina, sono una famiglia a tutti gli effetti ma non sono sposati. La 'furbata' - Quindi, niente battesimo: Don Renato, la De Girolamo nel ruolo di madrina, proprio non ce la vede. Lei dice però di aver un nulla osta, che Don Renato ancora aspetta invano. Così Barone cambia strategia e si rivolge ad un altro parroco, a cui la coppia esibisce un'autocertificazione in cui la De Girolamo risulta 'nubile'. Il prete, ignaro della situazione sentimentale dei due, celebra il battesimo. Scoppia un caso: i due non sono sposati in Chiesa. La pratica passa ora al Vescovo di Benevento. E non è detto che il verdetto sia favorevole alla De Girolamo. La smentita della parrocchia - Dopo la pubblicazione dell'articolo, abbiamo ricevuto la smentita del parroco che ha celebrato il battesimo, Jean Marie Robert Esposito Mpazayino: "...Riguardo, invece, la vicenda della signora Nunzia De Girolamo è assolutamente falso che mi ha consegnato un certificato dove dichiarava di essere nubile ma ha soltanto fatto da testimone di battesimo alla piccola Emanuela. La signora De Girolamo è arrivata con la famiglia dinanzi alla Chiesa e all'interno ha seguito, accanto ai genitori e alla zia, la celebrazione. Per cui altre ricostruzioni sono false, tendenziose ediffamatorie".

Dai blog