Cerca

Badilate

Alessandro Sallusti sconcertato da Salvini: "Di Maio premier? Un idiota, quando ha smesso da bibitaio..."

18 Agosto 2019

0
Alessandro Sallusti sconcertato da Salvini: "Di Maio premier? Un idiota, quando ha smesso da bibitaio..."

"Il limite invalicabile dell'idiozia". Alessandro Sallusti verga un durissimo editoriale sul Giornale, destinato a Luigi Di Maio e, per interposta persona, a Matteo Salvini. A sdegnare il direttore è l'ipotesi, non smentita, che il leader della Lega abbia offerto al collega del M5s il posto da premier pur di far rientrare la crisi.


"Se si avverasse avremmo un premier idiota, non nel senso offensivo ma in quello letterale del termine, che significa persona che rivela o denota una sconcertante stupidità", esordisce Sallusti, secondo cui per capire quando Di Maio sia inadatto al ruolo basta considerare come avendo in mano "un partito in grande spolvero, i Cinque Stelle, ne ha dimezzato i consensi in meno di un anno dimostrando plasticamente e matematicamente tutta la sua incapacità e inadeguatezza". Per ricorrere al principio dello psicologo canadese Peter, secondo cui "ogni persona è utile a una organizzazione fino a che non raggiunge il proprio livello di incompetenza", Di Maio quel limite lo ha superato "il giorno stesso che ha deciso di lasciare il lavoro di bibitaio dello stadio di Napoli e si è messo a fare politica".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Santori, dopo il bimbo autistico altro disastro: "Alle sardine non interesse chi vince, ma..." 

Matteo Salvini, droga in Parlamento: "Gli ho guardato gli occhi, secondo me...". Ovazione in piazza
Vela Verde di Scampia, iniziato l'abbattimento: Napoli dice addio al simbolo di Gomorra
Matteo Renzi assente in aula, non vota la fiducia al governo sul decreto intercettazioni

media