Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morgan senzatetto a Milano dopo lo sfratto: "Vivo a Chinatowin in uno sgabuzzino tra gli insetti"

Maria Pezzi
  • a
  • a
  • a

Morgan, durante la trasmissione I lunatici di Radio 2, parla della sua nuova vita da senzatetto. Mesi fa infatti è stato sfrattato, e ora non se la passa benissimo. "La mia casa era un'installazione. La mia casa è stata svenduta a 200mila euro quando ha come valore di mercato 700mila euro. È stata comprata da un maniaco - rimarca - che ha voluto la mia casa perché è un mitomane. Mi hanno portato fuori dalla mia casa con le armi. Io piango, ho tutto lì, tutti i miei progetti. Io stavo sempre in casa a studiare, non sono uno come J-Ax o Fedez. Ora sono in uno sgabuzzino a China town a Milano con un sacco di insetti. Non sto più lavorando, prima facevo un sacco di cose, ora non faccio più niente". Leggi anche: Asia Argento, spunta la foto impensabile La vera beffa è che i passanti gli chiedono una foto, cosa che lui odia fare (non a torto). "Vogliono tutti una fotografia, ti chiamano dall'altra parte della strada, rischiano di essere investiti. C'è l'esigenza primaria della foto. Su questo voglio aprire un dibattito: è grave questa cosa, per due motivi. Non solo perché mi rompo pesantemente i coglioni, ma perché innanzitutto non voglio essere localizzato sempre e invece appena ti fanno la foto poi la postano. L'irrintracciabilità è un diritto che io voglio avere. La seconda cosa, ancora più importante, è che io lavoro con l'immagine. È il mio bene, è la cosa su cui firmo i contratti. Mi pagano, il mio lavoro consiste in questo". Un minuto prima, però, aveva detto che non fa più niente. Mah. 

Dai blog