Cerca

botta e risposta

Agorà, Pietro Senaldi smaschera il Pd e la giornalista Vitali: "In un partito plurale si resta"

19 Settembre 2019

2
Agorà, Pietro Senaldi smaschera il Pd e la giornalista Vitali: "In un partito plurale si resta"

"Il PD è sempre stato un partito plurale". Queste le parole di Giovanna Vitali, giornalista di Repubblica, che in diretta ad Agorà commenta la scissione del Partito Democratico. Una frase che ha immediatamente provocato la reazione di Pietro Senaldi: "Ma in un partito plurale si resta". Coglie nel segno, il direttore di Libero. In fondo, se i dem fossero stati così uniti, perché Matteo Renzi avrebbe dovuto lasciare il partito per crearne uno nuovo (Italia Viva) e rimproverare il Pd per essere stato messo da parte?

Lo stesso Senaldi, qualche giorno fa, commentava così la decisione dell'ex premier: "Sembra che Matteo Renzi stia per lasciare il Pd per fondare il suo gruppo parlamentare. Mi chiedo che serietà ci sia nel promuovere un governo e poi staccarsi del Pd. Come facciamo a fidarci di questo governo se non si fida neppure Renzi?". E ancora: "Se mai ci sarà l'addio di Renzi, il Partito democratico andrà verso la sua ennesima divisione e tornerà ad essere metà democristiano e metà comunista come ai tempi della fusione a freddo tra Ds e Margherita".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • greppio

    19 Settembre 2019 - 14:02

    Ma che c'è da smascherare? Il PD non è più un partito da anni e anni. E' sopravvisuto grazie alla mitologia di sx, persa tra fascismo e demonizzazione dell'avversario, ma ora, il re è nudo. Semplicemente il PD non ha più alcun motivo di esistere. Renzi, topolino furbo, lascia la barca prima che affondi e si mette in proprio. Cosa sarà domani non si sa ma, x il momento, il mazzo in mano lo ha lui!

    Report

    Rispondi

  • kukku

    19 Settembre 2019 - 13:01

    Senaldi il miglior giornalista. Ci crede anche lui

    Report

    Rispondi

media