Cerca

Bum

Dritto e Rovescio, la rom insulta Daniela Santanchè: "Fatti i caz*** tuoi, putt***"

18 Ottobre 2019

4
Daniela Santanchè, Dritto e Rovescio

Far west a Dritto e Rovescio, il programma condotto da Paolo Del Debbio su Rete 4. Si parla dei campi rom e delle condizioni in cui vivono i bambini negli accampamenti. In collegamento, una nomade. La parola va a Daniela Santanchè, la quale picchia subito durissimo: "Io spero che le portino via gli altri bambini, Del Debbio. Io se facessi vivere i miei figli in quelle condizioni, in mezzo ai topi, senza mandarli a scuola, me li tolgono. Io faccio un appello ai servizi sociali - attacca la deputata di Fratelli d'Itali -: questa madre non è in grado di educare e di mettere sulla retta via dei bambini". Parole che fanno perdere la testa alla rom: "Signora, come ti chiami. Non ti conosco. Mi senti un attimo? Perché non ti guardi a casa tua?", dunque la manda a quel paese con un gesto della mane e si allontana. Poi però la rom torna sui suoi passi, strappa il microfono all'inviata di Del Debbio e passa all'insulto: "Fatti cazz*** tuoi putt***". Santanchè sconcertata.

Di seguito, gli insulti della rom alla Santanché:

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    18 Ottobre 2019 - 14:02

    pensiamo che gli insulti alla santanchè abbiano fatto felice tutta la sinistra.

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    18 Ottobre 2019 - 14:02

    infatti la signora Rom sta educando i figli secondo i dettami della Montessori

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    18 Ottobre 2019 - 14:02

    Una risorsa della Boldrini da prendere ad esempio......e....Lauretta è pure parcheggiata in parlamento...povera Italia !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Luca Zaia: "Basta insulti ai veneti, il mio compito è difenderli. Ora quereliamo"

Vincenzo De Luca: "Dialogo con il M5s? Non parlo più di politica politicante, solo fatti concreti"
Alessandro Morelli: "I 5s aprivano scatolette di tonno, gli altri sono figli delle sardine: un governo ittico"
Open Arms, il video propaganda dopo l'indagine contro Matteo Salvini

media