Cerca

Da LiberoVeleno

I miracoli di Renzi, "azzurro di sci": l'e-book sul rottamatore star

Borgonovo e Cappellani, con le vignette di Walter Leoni, tracciano l'esilarante scalata al potere del sindaco, tra sondaggi choc, orgasmi delle fan e insospettabili padrini

23 Dicembre 2013

1
I miracoli di Renzi, "azzurro di sci": l'e-book sul rottamatore star

Un giorno, forse, molti a sinistra diranno di non essere mai stati renziani. Non dategli retta, mentono. Perché dopo l'8 dicembre 2013 quasi tutti, nel Pd e dintorni, sono diventati fan sbrodolanti di Matteo Renzi. Miracoli del rottamatore, capace di portare dalla sua parte bersaniani e cuperliani, Moretti, Boschi, Bignardi e Meli varie (con insospettabili orgasmi...). Politici, critici, elettori che fino a qualche giorno prima lo massacravano. Giusto allora Francesco Borgonovo e Ottavio Cappellani, con le vignette di Walter Leoni, ripercorrono questa scalata a suon di sorrisi e slogan con l'esilarante e-book Matteo Renzi è stato azzurro di sci, scaricabile online da questo sito. Menti e penne di LiberoVeleno tracciano l'evoluzione "mediatica" del fenomeno Renzi, capace di trasformare i nemici in fieri alleati e i critici in incrollabili sostenitori. D'altronde, "i sondaggi danno il centrodestra al 30% il centrosinistra al 30% e Renzi al 456,2%".

Gli orgasmi multipli - Come si fa a resistere a uno che, "se vuole, può mettere incinta la Bindi. Anche col preservativo"? Tutti lo amano, anche gli insospettabili. Pochi sanno, per esempio, che "quando Dudù vede Renzi morde Silvio". "Quando Chuck Norris vuole vedere un film d’azione guarda un convegno di Renzi", "Quando l’iPhone di Renzi vibra, Lina Sotis, Daria Bignardi e Giovanna Melandri hanno un orgasmo" oppure che "Platini collezionava le figurine di Matteo Renzi". E' il nuovo, è la rivoluzione. Nessuno sa da dove viene né dove vuole arrivare, ma pazienza. Basta chiudere gli occhi e fidarsi delle sue parole. Anche se, forse, "Andreotti non aveva la gobba. Era Renzi appollaiato che studiava"...

 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ortensia

    23 Dicembre 2013 - 19:07

    la Moretti cambia sponsor a seconda di dove tira il vento. Prima guai con il povero Bersani, tutto un lecca lecca, adesso Renzi.Ci dobbiamo sorbire la sua insopportabile gnagna in quasi tutti i talk show. Se manca lei arriva la Serracchiani zufolando a bordo di un aereo presidenziale.

    Report

    Rispondi

media