Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rita Dalla Chiesa, lo sfogo dopo il festival della carne: "Volere l'estinzione dei cinesi è un peccato mortale?"

  • a
  • a
  • a

Rita Dalla Chiesa senza peli sulla lingua, tanto da scatenare una polemica furibonda. È successo in occasione del festival della carne di cane di Yulin, tradizionale appuntamento in Cine dove vengono macellati migliaia di cani. Una ricorrenza, quest'anno tenuta il 21 giugno, che manda su tutte le furie la Della Chiesa. "Cina, al via il festival della carne di cane di Yulin: migliaia di animali macellati. "Crudeltà incredibile" - Il Fatto Quotidiano. È’ peccato mortale volere l’estinzione del popolo cinese??????" cinguetta su Twitter. 

 

 

Un pensiero che ha immediatamente sollevato una vera e propria bufera. "Gli indiani dovrebbero volere la stessa cosa di noi, perché mangiamo le mucche, e gli arabi lo stesso perché mangiamo i maiali. Abbia pazienza, ma certe affermazioni sarebbe meglio evitarle. Ha visto mai un allevamento intensivo di animali che mangiamo noi? Siamo tutti colpevoli", le replica un utente. E ancora: "Lo è sì. Tra un cane e un uomo è un filo più grave pensare di ammazzare un uomo. Comunque questa è ipocrisia occidentale. La carne la mangiamo anche noi. E gli animali che mangiamo noi non vengono trattati con i guanti. Dunque dobbiamo solo stare zitti". Commenti che sembrano comunque non fermarla nella sua campagna pro-animali. che sui suoi social prende il sopravvento.

 

Dai blog