Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mattia Santori massacrato a In Onda: "Sardine? Sembrate le giovanili del partito di Giuseppe Conte"

  • a
  • a
  • a

Mattia Santori sotto assedio a In Onda. Stavolta su La7 il capo delle Sardine non ha trovato l’accomodante Lilli Gruber, bensì Luca Telese, David Parenzo e soprattutto Alessandro De Angelis che lo hanno messo in grande difficoltà. Innanzitutto Santori ha spiegato cosa farà il suo movimento ittico per le prossime elezioni regionali, che si svolgeranno a settembre: “Vogliamo una politica di prossimità e non di propaganda, gireremo in tutte le regioni”. Ma in studio lo stroncano subito, facendogli notare che finora le Sardine hanno fatto “robe da boy scout”, ma non ha mai espresso una vera posizione politica sui temi più scottanti, a partire dall’immigrazione. “Sembrate le giovanili del partito di Conte”, è la provocazione di De Angelis, alla quale Santori ha risposto con difficoltà: insomma, anche stasera il capo pesciolino si è prestato al solito massacro televisivo, mostrando pochezza di contenuti. 

Dai blog