Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Di Battista "scippa" Giuseppe Conte a Di Maio: "Iscriversi al M5s? Lo ho detto prima io"

  • a
  • a
  • a

Alessandro Di Battista è il Postiglione, personaggio del film "Compagni di scuola" di Carlo Verdone, cui Walter Finocchiaro,alias Roberto Bernabucci, si rivolgeva dicendogli "ma ancora c'hai er fiato pe' parlà". Di Battista, fuori da ogni incarico parlamentare da due anni, fuori dal Movimento 5 stelle, però esterna sempre. E questa volta in un'intervista a Il Fatto Quotidiano ha voluto dare il suo placet al premier Giuseppe Conte Conte "nei 5 Stelle? Anche io lo avevo auspicato settimane fa”. L’ex deputato del M55 Alessandro Di Battista promuove Giuseppe Conte dopo i negoziati in Europa sul Recovery Fund. 

A parte i dubbi sul peso di Di Battista all'interno del movimento di Beppe Grillo c'è da dire che è l'ennesima investitura nei confronti di Conte e dice: "Questo va chiesto a lui. Di certo io in squadra voglio sempre grandi giocatori" E come il ministro degli Esteri Luigi Di Maio lo invita ad "iscriversi al Movimento".

 

 

Proprio Di Maio ieri aveva detto a chi gli chiedeva come vedesse Conte come nuovo capo politico del M5s "sarei molto felice se scegliesse di iscriversi al Movimento”, rimandando però la risposta alla domanda proprio al premier: "Starà a lui decidere cosa fare". Quanto alle relazioni con Di Maio Di Battista dice: "Abbiamo un buon rapporto. Gli ho fatto i complimenti dopo la sua presa di posizione sul Fatto su Autostrade". La maggioranza però resta in fribrillazione ma Di Battista non è preoccupato per l'insistenza del partito democratico sul Mes "non so perché lo facciano. Ora dobbiamo pensare a come sfruttare al meglio le risorse del Recovery Fund".

Dai blog