Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maria Giovanna Maglie contro Enrico Rossi e il Pd: "Willy, Salvini e Ceccardi e il Ku Klux Klan? Raccapriccio, ora sapete chi votare"

  • a
  • a
  • a

Un "inqualificabile personaggio". Maria Giovanna Maglie punta il dito contro Enrico Rossi, governatore uscente del Pd in Toscana. "Un ragazzo nero di 21 anni è stato massacrato a Colleferro da 4 picchiatori vicini a gruppi di estrema destra", ha scritto Rossi sui social, parlando dell'omicidio di Willy Monteiro, "ennesimo episodio di razzismo che avviene nel nostro Paese". La colpa, ovviamente, è di chi "alimenta un clima di odio contro chi è diverso".

 

 

Nomi e cognomi: "Bisognerebbe chiedere a Salvini e a Ceccardi se pensano che razzismo e antirazzismo siano cose non attuali". Quindi la bassezza contro la candidata governatrice del centrodestra: "Da sindaca ha celebrato il 25 aprile con figuranti in piazza vestiti e armati da nazisti. Chissà, se diventasse presidente della Regione Toscana, non gli venga in mente di celebrare la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo esponendo figuranti vestiti da Ku Klus (sbagliato, si scrive Klux, ndr) Klan". La Maglie, basita, sintetizza in poche righe la sua giusta indignazione: "Leggete il testo con attenzione, e raccapriccio, poi saprete come votare e chi votare".

 

 

 

 

Dai blog