Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo De Benedetti su Mario Draghi: "Premier solo in una situazione drammatica. Per lui il Quirinale"

  • a
  • a
  • a

Lancia Domani, il suo nuovo quotidiano, non parla di Silvio Berlusconi, si spende sul futuro dell'editoria. Un Carlo De Benedetti a tutto campo, quello intervistato dal Corriere della Sera. E l'Ing, ovviamente, parla anche di politica. E sono bordate contro Giuseppe Conte, che "non ha dimostrato di avere una visione per il Paese. Ha dimostrato doti di mediazione, che si fa per definizione al ribasso - sentenzia -. Per questo mi spaventa il futuro. temo che non riusciremo a cogliere la straordinaria opportunità del Recovery Fund", sottolinea. Dunque, chiedono a CdB se al posto di Conte, a Palazzo Chigi, arriverà Mario Draghi, voce che circola con insistenza ormai da mese. Voce che De Benedetti scaccia: "Non penso che Draghi accetterà mai di fare il premier, salvo in una situazione drammatica. Sarebbe un eccellente rappresentante dell'Italia sul Colle; ma non vorrei portargli male". Insomma, Carlo De Benedetti ha già scritto il futuro del Paese: niente premiership per l'ex presidente della Bce, che verrà direttamente catapultato al Quirinale.

 

 

Dai blog