Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guido Crosetto a L'aria che tira, "come se non avessero voluto vedere": contagio, un grave sospetto sul governo

  • a
  • a
  • a

Volenti o nolenti, tiene banco il coronavirus, l'ultimo dpcm di Giuseppe Conte, un testo che presenta miriadi di contraddizioni. E di tutto ciò se ne parla a L'aria che tira, il programma di Myrta Merlino in onda su La7, dove tra gli ospiti c'è Guido Crosetto. E il gigante di Fratelli d'Italia pone subito l'attenzione sulla più macroscopica delle contraddizioni contenuta nel decreto: "I giovani non possono più assembrarsi davanti ai bar e ai ristoranti ma sui tram e sui bus sono tutti stipati", premette. Ma non si tratta soltanto di una contraddizione. Infatti si tratta di un clamoroso errore del governo, sul quale il gigante di Fratelli d'Italia vorrebbe vederci chiaro: "Ci sono dei luoghi, come i bus e i tram, che stanno al di fuori delle regole, come se uno non volesse vedere il problema che era chiaro da marzo", conclude polemico e sospettoso. Insomma, hanno preferito "non vedere"?

 

 

Dai blog