Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Che tempo che fa, Giovanna Botteri contro il governo: "Inutile chiudere a mezzanotte. Il problema? Contagi non tracciati"

  • a
  • a
  • a

Nelle ore caldissime del varo dell'ultimo dpcm, sale in cattedra Giovanna Botteri, corrispondente della Rai di certo non ostile a un governo che pende a sinistra, e che però ha più di una cosa da rimproverare a Giuseppe Conte e compagni per la gestione della pandemia. Lo fa ospite in studio a Che tempo che fa, il programma di Fabio Fazio in onda su Rai 3, dove in premessa ricorda l'esempio virtuoso di Pechino: "Abbiamo paesi come la Cina che non hanno più contagi locali, dove il virus circola soltanto perché portato dall'esterno, da mesi". Dunque, la Botteri rimprovera all'esecutivo la mancanza di efficacia nel tracciamento del contagio: "Noi dobbiamo  assolutamente capire dove si sta diffondendo il Coronavirus. I punti dove sta passando il Coronavirus. Perché è inutile parlare di movida e chiudere a mezzanotte. Bisogna isolare quelli, non il resto". E ancora: "Io ho sentito dei colleghi che hanno avuto grandissima difficoltà a mettere su Immuni di essere positivi. Invece è fondamentale - rimarca -. Il premier dirà cosa fare. Noi non sappiamo dov'è che circola, dove ci si contagia", conclude Giovanna Botteri.

 

Dai blog