Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mauro Corona contro Di Mare: "Usa me per danneggiare Bianca Berlinguer e Cartabianca"

  • a
  • a
  • a

Far fuori Mauro Corona per colpire Bianca Berlinguer e Cartabianca. Il sospetto è dello scrittore-montanaro, allontanato dal direttore di Raitre Franco Di Mare dopo quel "stai zitta gallina" urlato in diretta alla Berlinguer. Corona le ha chiesto scusa, la Zarina le ha accettate, eppure l'opinionista non si è più visto. "Avevo chiesto a Di Mare un'opportunità, tornare in tv una volta per chiedere scusa ai telespettatori e alla Bianca - spiega Corona alla Stampa -. Mi è dispiaciuto perché si diceva mio amico e mi chiamava 'fratello della montagna'". 
 

 

 

Al quotidiano torinese Corona legge il messaggio che gli ha inviato il direttore di rete e che lui giudica una scusa bella e buona per motivare le vere ragioni del suo allontanamento da Cartabianca. "La situazione, ahimee, è sfuggita al nostro controllo: il tuo certo; ma anche il mio. Ci sono prese di posizioni della commissione Pari Opportunità della Rai, non c'è partito politico che non abbia chiesto misure, non c'è consigliere Rai che non si sia espresso". Di Mare gli chiede di portare pazienza e di far "decantare" la polemica. Ma Corona non ci sta: "Nessun vertice Rai si è espresso e nemmeno i partiti tranne un rimbecco di Anzaldi. A me questo sms ha fatto male perché io nell'amicizia credo. E non può dire che io ho offeso le donne. Ne ho offeso solo una, la Bianca, e sono mortificato". La verità sarebbe un'altra: "Lui (Di Mare, ndr) ha usato me per danneggiare lei. Eravamo una bella coppia, che faceva ascolti, la gente ci voleva bene. Di Mare avrebbe dovuto permettermi di tornare per chiedere scusa e poi sarei sparito. Ma mi aspettava al varco, voleva scombinare l'armonia che avevamo creato. O forse ha un vecchio rancore perché 11 anni fa gli fregai il premio Bancarella". 

Dai blog