Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diego Armando Maradona ricco? Parla l'avvocato Angelo Pisani: "Viveva solo di benefit"

  • a
  • a
  • a

Dopo la scomparsa di Diego Armando Maradona è guerra per l'eredità, peccato però che il campione non avesse nulla. A frenare gli entusiasmi è l'avvocato del Pibe de Oro: "Non esiste, a oggi, una battaglia legale per l'eredità di Maradona: i suoi figli hanno tutti gli stessi diritti. Il suo vero lascito è il brand che può nascere dal suo nome, un brand che se fosse stato valorizzato così come hanno fatto campioni 'normali' del calibro di Messi e Ronaldo, avrebbe fruttato patrimonio inesauribile e perpetuo, capace di sostenere anche mille eredi", dice chiaro e tondo Angelo Pisani, l'avvocato napoletano di Maradona per poi aggiungere: "Io credo che gli eredi di Diego debbano unirsi e puntare proprio sul suo nome, che di fatto è già un brand, come lo sono la sua filosofia di vita e i suoi insegnamenti".

 

 

Il motivo? Presto detto: "Negli ultimi anni della sua vita, - conclude - viveva grazie ai benefit che gli venivano messi a disposizione. Nei ristoranti mangiava gratis. Dovunque andasse c'era qualcuno che gli faceva dei doni: viaggiava in aereo senza pagare, grazie al fatto che era Diego Maradona". Insomma, non aveva grandi soldi. Un'asserzione confermata anche da Luis Ventura, giornalista argentino da anni vicino al Diez e al suo circolo intimo: "Maradona non aveva quasi più nulla sul conto in banca, se n'è andato in povertà".

Dai blog