Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Moni Ovadia su Giorgia Meloni: "Una leader di altissimo livello". E su Mario Draghi: "Paura fot*** di amministrare il Recovery"

  • a
  • a
  • a

“La politica è morta ormai, gli unici gesti politici sono stati quelli di Fratoianni e della Meloni”. Così Moni Ovadia si è espresso in un’intervista rilasciata all’Adnkronos, in cui ha boccato il nuovo esecutivo di Mario Draghi. E lo ha fatto per un motivo ben preciso: “Con tutto il rispetto per Draghi e la sua competenza, a me questo governo non piace neanche un po’. Io detesto tutte le forme di conformismo, Draghi è arrivato perché c’era una paura fott*** ad amministrare il Recovery Fund”. 

 

 

Poi sono arrivati i complimenti un po’ a sorpresa a Giorgia Meloni, che pure potrebbe essere vista come una “nemica” di Ovadia: “Io come visione del mondo sono dalla parte opposta rispetto a Fdi ma non posso non riconoscere che Giorgia Meloni è un leader di altissimo livello, che sa argomentare e che ha una sua visione, anche se puoi con condividerla. Penso la stessa cosa di Nicola Fratoianni. Detesto la faziosità e riconosco i valori anche di chi non sta dalla mia parte”. 

 

 

La Meloni, che negli ultimi giorni è stata suo malgrado al centro del dibattito pubblico a causa degli insulti gravissimi ricevuti da parte di un professore dell’Università di Siena, ha ringraziato Mani Ovadia con un post sui social “per le belle parole nei miei confronti e per l’onestà intellettuale che lo contraddistingue. Voler riconoscere il valore di chi non la pensa come noi è una qualità che appartiene a pochi”. 

 

 

Dai blog