Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Becchi, Commissione Ue e magistratura: il piano perfetto per un golpe contro il governo gialloverde

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Il sospetto si fa sempre più corposo: l'Europa manovra per detronizzare il governo gialloverde e imporre all'Italia una cancelleria "lacrime e sangue". Copione che abbiamo già visto, si pensi a quanto accaduto nel 2011 con l'arrivo di Mario Monti e del suo mostruoso carico di tasse. Non è certo un caso che il nome del Loden, in questi giorni di battaglia con Bruxelles, sia tornato di stretta attualità. E tra chi teme una sorta di nuovo "golpe", certo con altri protagonisti, ecco Paolo Becchi, che dice la sua su Twitter. Breve, efficace e spaventoso. "Governare in questa situazione è una impresa titanica - premette il professore -: all'esterno abbiamo gli attacchi della Commissione europea, all'interno il continuo lavoro ai fianchi della magistratura. Stanno facendo di tutto per far cadere un governo che gode ancora di un ampio consenso popolare", conclude un Becchi piuttosto profetico. Leggi anche: "Altro che spread, ecco il vero dramma": banche, parla Paolo Becchi Di seguito, il tweet di Paolo Becchi: Governare in questa situazione è una impresa titanica: all' esterno abbiamo gli attacchi della Commissione europea, all‘ interno il continuo lavoro ai fianchi della magistratura. Stanno facendo di tutto per far cadere un governo che gode ancora di un ampio consenso popolare.— Paolo Becchi (@pbecchi) 12 giugno 2019

Dai blog