Cerca

Fine della storia

Vittorio Feltri allibito dopo il voto in Senato: "Hanno vinto gli imbroglioni"

14 Agosto 2019

1
Vittorio Feltri allibito dopo il voto in Senato: "Hanno vinto gli imbroglioni"

Nessuna speranza. Vittorio Feltri assiste sconsolato al dibattito in Senato sulla calendarizzazione della sfiducia al premier Giuseppe Conte. Per molti quelle di martedì sera erano le prove generali della nascita di una nuova maggioranza Pd-M5s e alla fine è andata proprio così: si voterà il 20 agosto, contro la volontà di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia


Lo stesso Matteo Salvini, constato di essere in minoranza, ha provato a sparigliare proponendo a Luigi Di Maio di tagliare subito i parlamentari, come richiesto dai grillni, ma di tornare poi immediatamente alle urne, senza indugi, per votare a ottobre. Risultato? Il leader leghista è stato "costretto a fare marcia indietro" e, al momento, le urne anticipate sono state rinviate. Sentenza finale del direttore di Libero: "Hanno vinto gli imbroglioni". Quelli che pur di non dare la parola agli italiani preferiscono chiudersi negli inciuci di Palazzo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    14 Agosto 2019 - 15:03

    Hanno vinto gli imbroglioni e Salvini come statista sembra essere andato a scuola all’Asilo Mariuccia.

    Report

    Rispondi

Liguria, i vigili del fuoco soccorrono un escursionista in difficoltà su una parete rocciosa

Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"
Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato
Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante

media