Cerca

Pudori

Debora Serracchiani, tutto alla luce del sole: "Non era scontato", la ridicola giravolta su Conte

19 Agosto 2019

0
Debora Serracchiani, tutto alla luce del sole: "Non era scontato", la ridicola giravolta su Conte

"Non era scontato". Un passaggio dell'intervista di Debora Serracchiani alla Stampa, una "sfumatura" che lascia intendere come al Nazareno stiano aprendo, in modo sorprendente e per certi versi imbarazzante, alla ipotesi estrema di Giuseppe Conte premier. Si parla ovviamente di inciucio con il Movimento 5 Stelle e la deputata e vicepresidente del Pd chiarisce l'obiettivo: "Un governo di alto profilo: solo così si può spiegare al nostro popolo perché non chiediamo il voto". Già, e il premier? Conte, azzarda l'ex governatrice del Friuli, si è "scavato un suo spazio politico importante, non era scontato". Soprattutto da quando ha iniziato a cannoneggiare Matteo Salvini. E forse non è un caso.  

"Il Pd non ha pregiudizi nei confronti di un percorso accompagnato dal presidente della Repubblica", spiega ancora la Serracchiani al quotidiano torinese. E inciucio sia, dunque, ma "solo per il bene del Paese: se si aprirà una crisi anche nelle sedi opportune, non si potrà non riconoscerla. Qualunque ragionamento però non può prescindere da un cambio radicale delle posizioni del Movimento". "Ci si siede a un tavolo, consapevoli di essere diversi, e si scrivono nero su bianco i temi su cui si può condividere un percorso. Penso ad esempio al taglio del costo del lavoro e al salario minimo, legato alla revisione della rappresentanza sindacale". Buona fortuna, ne avranno bisogno.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Santori, dopo il bimbo autistico altro disastro: "Alle sardine non interesse chi vince, ma..." 

Matteo Salvini, droga in Parlamento: "Gli ho guardato gli occhi, secondo me...". Ovazione in piazza
Vela Verde di Scampia, iniziato l'abbattimento: Napoli dice addio al simbolo di Gomorra
Matteo Renzi assente in aula, non vota la fiducia al governo sul decreto intercettazioni

media