Cerca

di male in peggio

Teresa Bellanova favorevole agli Ogm e al Ceta. La rabbia di Salvini: "Alla faccia del made in Italy"

12 Settembre 2019

4
Teresa Bellanova favorevole agli Ogm e al Ceta. La rabbia di Salvini: "Alla faccia del made in Italy"

"Sugli Ogm voglio aprire un confronto rapidamente anche con le parti imprenditoriali, è un tema delicato che non va affrontato in modo azzardato". Teresa Bellanova esordisce così nei suoi primi giorni da ministro dell'Agricoltura, inquietando - non poco - Matteo Salvini. Il leader della Lega ha condiviso le parole del Secolo d'Italia sulla neo ministra e ha commentato: "Questi sono pericolosi. Il ministro dell'Agricoltura del governo Pd tifa per portare sulle tavole degli italiani schifezze come la carne agli ormoni o il grano Ogm, alla faccia del made in Italy…".

Non solo, a Radio 24 la Bellanova ha anche aperto alla ratifica del trattato commerciale tra il Canada e l'Europa, il Ceta: "Dobbiamo lavorare perché si arrivi alla ratifica del Ceta, l'accordo di libero scambio tra Ue e Canada, con l'obiettivo di dare competitività al Sistema Italia". L'hanno sempre pensata in maniera differenti Fratelli d'Italia, che votarono no alla ratifica dell'accordo Europa-Canada. Contrario anche il segretario dell'Mns (Movimento nazionale della sovranità) Marco Cerreto: "Il Ceta è un accordo che non serve all'Italia, non prevede alcun principio di reciprocità e saremo invasi da prodotti contenenti estrogeni e farine animali che oggi in Europa sono vietate. All'Italia sono state riconosciute appena 41 prodotti a marchio di tutela comunitario ( Dop , IGP , STG ) a fronte di un patrimonio di 288 prodotti tutelati". Siamo messi bene.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LePendu

    13 Settembre 2019 - 10:10

    Bellanova ha ragione e torto allo stesso momento: sugli OGM ha ragione, gli OGM "non" sono schifezze e non sono un attentato alla salute come da tante parti (ignoranti) si vocifera; ha invece torto marcio sulla ratifica del Ceta, che è uno scellerato accordo che penalizza l'agricoltura europea a a favore di agricolture estere meno attente, meno sicure e più grezze.

    Report

    Rispondi

  • dotbenito

    13 Settembre 2019 - 08:08

    Questa ex bracciante agricola è meglio se torna al suo mestiere farebbe meno danni

    Report

    Rispondi

  • Carlito58

    12 Settembre 2019 - 22:10

    ma ditele queste cose !! ... fatelo sapere a quelli che non riescono ad arrivarci da soli !! ... Ditelo in TV e sui giornali ... per quel poco che ve lo permetteranno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées

Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 
Giuseppe Conte

media