Cerca

Effetto Umbria

M5s, rivolta dei senatori contro Di Maio: "Dimissioni di massa", saltano in aria i grillini

19 Settembre 2019

5
M5s, rivolta dei senatori contro Di Maio: "Dimissioni di massa", saltano in aria i grillini

Dopo la scissione di Renzi dal Pd, quella nel Movimento 5 Stelle da Luigi Di Maio. Il retroscena del Messaggero è esplosivo e porta alle estreme conseguenze le tensioni latenti tra i grillini fin dai giorni dell'inciucio con i dem. Nodo del contendere, l'alleanza alle regionali in Umbria e non solo. Tra gli scissionisti ci sarebbero diversi big tra cui il capogruppo Francesco D'Uva e la fichiana Carla Ruocco, che però smentiscono categoricamente. E smentisce su Facebook anche la pagina ufficiale dei 5 Stelle, accusando il giornalista del quotidiano romano "di inventarsi la bufala". "Abbiamo capito che dopo i renziani e i Thegiornalisti la scissione va di moda - ironizzano -, ma in questo caso è una notizia totalmente infondata. Nessun giornalista infatti ha contattato nostre fonti ufficiali per scrivere questo retroscena. Smentiamo categoricamente il contenuto dell'articolo e sottolineiamo ancora una volta come queste fake news, oltre a tentare di screditare il Movimento, danneggino la libertà d'informazione dei cittadini".



Più morbido il retroscena del Corriere della Sera, ma altrettanto pesante dal punto di vista politico. Di fronte alla trattative riservate dei vertici Pd e M5s sulla candidata comune in Umbria, è esploso il malumore di consiglieri comunali, deputati e senatori grillini. Il senatore Stefano Lucidi, scrive il Corsera, "ha ipotizzato dimissioni di massa per avere attenzione da parte dei vertici: 'Se avessi in mano 33 lettere di dimissioni potenziali di tutti i portavoce, forse qualche info riuscirei a ottenerla'". Si parla anche in questo caso di "nuovi strappi nel gruppo a Palazzo Madama". Ci sarebbero anche degli indiziati principali: "Esponenti eletti all'uninominale e al loro primo mandato". E c'è chi dice, conclude sibillino il Corriere: "Ormai può accadere di tutto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • esasperata49

    19 Settembre 2019 - 17:05

    fichiani,renziani,zingarettiani,salviniani, mi sembrano personaggi per una nuova avventura dell'astronave "enterprais" e nel frattempo gli italiani che fanno...stanno alla finestra a vedere come andrà a finire, tra sbarchi continui di clandestini ,crisi aziendali con sempre più persone a spasso, con gli stipendi e pensioni che valgono sempre meno..ma a che importa di tutto questo ai politici.NULLA

    Report

    Rispondi

  • greppio

    19 Settembre 2019 - 14:02

    La crisi di governo, risolta ipocritamente da M5s e PD, è stata la stura a tutto il pus della polticia italiana. Il PD è stato annichilito dal colpo renziano che, contestualmente ha ridimensionato Grillo a comprimario della scena poltiica. Ma cosa sta realmente avvenendo nel M5s non è ancora chiaro. Come possono i duri e puri accettare lo sconcio imposto da Grillo negli ultimi tempi? Vedremo.

    Report

    Rispondi

  • VirginioRE

    19 Settembre 2019 - 13:01

    grazie a Mattarella per averci dato un governo solido

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media