Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini a Porta a porta: "Sergio Mattarella voleva governo coeso, invece questo..."

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Il leader della Lega, Matteo Salvini, si gode il trionfo delle regionali in Umbria, e ospite lunedì sera da Bruno Vespa a Porta a Porta, si toglie qualche sassolino dalle scarpe e attacca la maggioranza di governo chiamando in causa anche un presunto malessere del presidente Mattarella, sulla tenuto del Conte Bis: «Zingaretti dà la colpa a Renzi, Renzi vola a New York a fare il suo, Di Maio non si capisce a chi dà la colpa. Conte si deve guardare sia dalle elezioni, ma anche dalle inchieste, dal Financial Times, dagli 007, dagli americani... non credo che era questo che il presidente Mattarella avesse in mente. Lui chiedeva un governo stabile, serio e coeso. Gli italiani non meritano di essere ostaggio di questa maggioranza». Per approfondire leggi anche: Maria Giovanna Maglie spiega i futuri trionfi di Matteo Salvini Infine il bersaglio preferito di Salvini rimane il presidente del Consiglio: «Se quello che scrive il Financial Times fosse vero, in qualsiasi Paese del mondo ci sarebbero le dimissioni tre secondi dopo».

Dai blog