Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Myrta Merlino, l'analisi del voto in Emilia Romagna: "Ha vinto la realtà, le cose funzionano"

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Prima di andare in onda con L'aria che tira su La7, Myrta Merlino si concede una rapida analisi del voto in Emilia Romagna e in Calabria. Stefano Bonaccini ha avuto la meglio di Lucia Borgonzoni con uno scarto più ampio del previsto (quasi 8 punti), mentre Jole Santelli ha stracciato la concorrenza con oltre 25 punti di vantaggio di Pippo Callipo. Per la conduttrice la lettura dell'esito delle regionali, affidata ad un tweet, non è poi così complicata: "Ha vinto la realtà. In politica, come nella vita, conta il merito. L'Emilia è una regione che funziona - spiega la Merlino - e i cittadini non hanno voluto cambiare, mentre in Calabria non funziona quasi nulla e i cittadini hanno voluto cambiare. A volte - chiosa il volto noto de L'aria che tira - le cose sono semplici". Per approfondire leggi anche: Salvini al citofono, boomerang elettorale Ha vinto la realtà. In politica, come nella vita, conta il merito: l'Emilia è una regione che funziona e i cittadini non hanno voluto cambiare, in Calabria non funziona quasi nulla e i cittadini hanno voluto cambiare. A volte le cose sono semplici. #elezioniregionali— Myrta Merlino (@myrtamerlino) January 27, 2020

Dai blog