Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi e Ruby ter, il pm chiede quattro anni e due mesi di carcere

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Nuovi guai giudiziari per Silvio Berlusconi. Il pm di Siena, Valentina Magnini, ha chiesto 4 anni e 2 mesi di reclusione nell'ambito del processo Ruby ter. Per l'accusa il Cavaliere avrebbe pagato il pianista senese Danilo Mariani per indurlo a falsa testimonianza sul caso Olgettine. Per Mariani il pm ha chiesto 4 anni e 6 mesi, anche per il reato di falsa testimonianza oltre a quello di corruzione in atti giudiziari. Per approfondire leggi anche: Silvio Berlusconi, il retroscena Nell'ambito del processo Ruby ter, ora spacchettato in diverse Procure, Berlusconi è accusato di corruzione in atti giudiziari per le testimonianze nei processi sui rapporti con Karima El Mahroug (Ruby) e sul reclutamento delle altre ragazze per le feste nella villa di Arcore. Questo di Siena è uno dei filoni dell'inchiesta. Nell'aprile 2016, infatti, il Gup di Milano ha disposto lo spacchettamento del processo principale e ha trasferito gli atti a sette diverse Procure per competenza territoriale: Torino, Pescara, Treviso, Roma, Monza e Siena, oltre al filone principale di Milano. Il processo è stato aggiornato all'udienza del 21 maggio quando ci sarà la discussione della difesa di Mariani, poi il collegio si ritirerà in camera di consiglio per emettere la sentenza.

Dai blog