Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberto Giachetti contro Nicola Zingaretti e il Pd: "Se aprono bocca sulla prescrizione, li picchiano"

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Roberto Giachetti usa l'ironia per massacrare il suo ex partito, quel Pd di Nicola Zingaretti che è totalmente asservito a Giuseppe Conte e soprattutto ad Alfonso Bonafede pur di rimanere attaccati al governo. "La proposta del premier sulla prescrizione è stata accettata da tutti, non c'è alcuna discussione aperta": questa dichiarazione di Devis Dori, capogruppo del M5S in commissione giustizia alla Camera, ha scatenato Giachetti. Il quale ha commentato così: "Nel Pd manco possono dire che c'è una 'discussione aperta'. Se aprono bocca li menano! In attesa dei 'responsabili' si diventa sempre più appiattiti". Già un paio di giorni fa il deputato di Italia Viva si era espresso duramente contro il Pd in materia di prescrizione: "Io l'unico disagio che vedo è quello di tanti con i quali per anni abbiamo lottato contro il giustizialismo di Bonafede e dei 5 Stelle e che oggi lo difendono e ne sono cassa di risonanza". E poi aveva lanciato un avvisto ai "riformisti 'riformati' del Pd: il mio non è disagio, è sconforto. Per voi". Per approfondire leggi anche: "Strani movimenti, IV pronta all'opposizione"

Dai blog