Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, italiani confusi su limiti e diktat. Più di tre milioni ancora a spasso

  • a
  • a
  • a

Antonio Noto ha pubblicato il suo ultimo sondaggio sulle restrizioni per gli italiani durante l'emergenza coronavirus. Il direttore di Noto Sondaggi lo ha fatto in un articolo pubblicato oggi sul Giorno. Per il 20% degli italiani non sa precisamente ciò che gli è permesso fare. In pratica, scrive Noto, 10 milioni di soggetti adulti che nonostante siano trascorsi quasi 15 giorni dall' inizio delle restrizioni ammette di non avere una informazione chiara.

Questo ha determinato che ieri il 36% degli italiani è uscito da casa, cioè circa 18 milioni di persone, tra queste 13 milioni solo per fare la spesa o per motivi sanitari, altri 6,5 milioni per andare al lavoro e, come già detto precedentemente, circa 3,5 milioni per passeggiare. Mentre la maggioranza degli italiani, il 57%, pensa che si dovrebbero inasprire le misure. Quest' opinione è fortemente influenzata da un giudizio negativo sull' efficacia dei provvedimenti in atto (il 47% pensa che non stanno producendo risultati) e dalla paura di essere contagiati: il 15%, pari a 7,5 milioni di cittadini, teme di poter essere positivo ma asintomatico.

 

Dai blog