Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni, i dubbi sul Recovery Fund: "Nasce un super-Stato franco-tedesco, quali rischi corre l'Italia"

  • a
  • a
  • a

Nessun sì a scatola chiusa alla proposta di Francia e Germania sul Recovery Fund, anzi a riguardo Giorgia Meloni ha tanti dubbi, di metodo e di merito. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, la leader di Fratelli d’Italia ha spiegato chiaramente perché non è convinta dalla proposta di Macron e della Merkel, che riguarda un fondo europeo di 500 miliardi per i paesi più colpiti dalla crisi economica derivata dal coronavirus. “Quello del Recovery Fund, fra tutti gli strumenti di cui si era parlato, ci convinceva di più. Ma noi - ha sottolineato la Meloni - chiediamo in primo luogo che la Bce si comporti come tutte le altre banche centrali, ovvero acquisti illimitatamente titoli di Stato”. L’Europa ha scelto però un’altra strada: “Ci sono problemi di metodo e di merito. Metodo perché è surreale che si stia tutti discutendo di quello che hanno deciso Germania e Francia”. Per la Meloni il loro è un accordo per una sorta di “super-Stato all’interno della Ue che si muove non per fare beneficenza, ma per interessi dei rispettivi paesi”. Ne è un esempio lampante l’ipotesi di corridoi turistici dalla Germania a Croazia e Grecia “che sarebbero un danno enorme per l’Italia”. 

 

 

Dai blog