Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio di Fabrizio Masia: Renzi e M5s "puniti" dopo il caos sulla mozione di sfiducia ad Alfonso Bonafede

  • a
  • a
  • a

Il primato, numeri alla mano, è del centrodestra. A dimostrarlo anche l'ultimo sondaggio di Fabrizio Masia realizzato per la trasmissione Agorà su Rai 3. Nonostante infatti il calo di Matteo Salvini, la Lega detiene ancora il primo posto con il 26,9 per cento di gradimento (-0,4). Con il Carroccio anche Fratelli d'Italia cala dello 0,1 per cento raggiungendo così il 14,3 per cento delle preferenze. Tra i tre alleati ad avere la meglio è senz'altro Silvio Berlusconi che con la sua Forza Italia balza dal dal 6,6 al 6,8 per cento. Numeri che portano il centrodestra intero al 48 per cento.

 

 

Si parla di altre cifre per la maggioranza. Secondo il direttore di Emg Acqua il Partito Democratico, che sale dello 0,1, viene fotografato infatti al 20,9 per cento dei consensi. Dietro il Movimento 5 Stelle che, a differenza delle scorse settimane vive un brusco cambiamento: i grillini infatti non aumentano, nè diminuiscono. Il loro dato è stabile al 15,4 per cento. Stessa sorte per Italia Viva di Matteo Renzi bloccata al 5 per cento. Non sarà un caso che proprio questa settimana l'ex premier Renzi e il pentastellato Alfonso Bonafede abbiano dato il loro "meglio", si fa per dire, il primo facendo marcia indietro sulla mozione di sfiducia al Guardasigilli, il secondo rinunciando alle spontanee dimissioni dopo il caos carceri.

 

Dai blog