Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

PiazzaPulita, Stefano Bonaccini: "L'ora di decidere", scaccia via Formigli e sgancia un siluro contro il governo

  • a
  • a
  • a

Ospite di Corrado Formigli a PiazzaPulita, nella puntata in onda su La7 giovedì 28 maggio, ecco Stefano Bonaccini, governatore dell'Emilia Romagna. E il piddino fa il punto sulla riapertura e sull'emergenza coronavirus. E spiega: "C'è ancora un forte senso di responsabilità. Sono state le restrizioni e il lavoro dei professionisti della sanità a permetterci di parlare di ripartenza e Fase 2. Non è ancora sconfitto definitivamente il virus, solo il vaccino lo potrà fare. Siamo un po' preoccupati per certe immagini nei luoghi della movida. Ma poche ore fa ho riunito i sindaci dei capoluoghi dell'Emilia Romagna, per valutare come evitare assembramenti ingiustificati nelle prossime settimane". Dunque, Formigli si inserisce e chiede: "Ricordiamoci che il maggior numero di assembramenti si è verificato dopo il 18 di maggio. I risultati in realtà li avremo dopo la riapertura dei confini regionali. Potrebbe essere difficile tornare a chiudere?". Chiara la risposta di Bonaccini, che scaccia via le paure del conduttore: "Abbiamo visto che dal 4 maggio la curva ha continuato a scemare in maniera robusta. Ma il governo, domani o dopodomani al massimo, dovrà prendere una decisione. Mi auguro che si possa riaprire ovunque", conclude spronando il governo. 

 

 

Dai blog