Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luca Zaia, la sua lista vale il quarto partito nazionale: ad un passo dalla Meloni, eclissati i 5 Stelle

  • a
  • a
  • a

Luca Zaia da solo in Veneto ha raccolto oltre 915mila preferenze. Un numero straordinario, che lo rende statisticamente il quarto soggetto politico più votato nell’ultima tornata elettorale. Il che è ancora più incredibile, dato che il “Doge” ha ovviamente potuto contare solo sulle preferenze (915mila, 10,3%) della sua regione: sono comunque molte di più di quelle che ha preso il M5s (658mila pari al 7,4%) sommando anche le altre regioni al voto. Segno che il Veneto è completamente ai piedi del suo governatore, che però per l’ennesima volta ha stroncato sul nascere ogni illazione di leadership da contendere a Matteo Salvini: “Ha sempre dormito sonni tranquilli e può continuare a farlo, non ho alcuna ambizione in quel senso”, ha dichiarato Zaia dopo il trionfo. Certo è che le proporzioni del suo successo sono davvero impressionanti: è arrivato vicino a Fratelli d’Italia, che ha preso complessivamente 948mila voti (10,6%), e neanche troppo distante dalla Lega (1 milione e 237mila preferenze pari al 13,9%). Segno che Zaia ha svolto un lavoro eccellente e riconoscibile in Veneto, soprattutto durante l’emergenza coronavirus, in cui il governatore leghista è stato rapido ed efficace nel rispondere alla pandemia. 

 

 

Dai blog