Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Che Tempo Che Fa, Luigi Di Maio innervosisce il M5s: "Sulle Regionali si poteva fare di più"

  • a
  • a
  • a

"Prima che una forza politica siamo anche una grande famiglia, nella quale ovviamente si discute, nella quale è giusto che ci siano diverse anime. Io mi sono dimesso 8 mesi fa da capo politico per dare responsabilità a tutti, che abbiamo un processo di responsabilizzazione e di cambiamento. È un cambiamento che deve mettere insieme tutte queste anime, con un organo collegiale che guidi il Movimento, con un programma rinnovato per sostenere il governo". Così Luigi Di Maio, ospite a Che tempo che fa, su Rai Tre, su una possibile scissione del Movimento Cinquestelle. Nonostante le smentite le parole del grillino non sono piaciute ai colleghi. Secondo Il Giornale infatti il Movimento sarebbe andato in fibrillazione per le frecciatina a Vito Crimi: "Sulle Regionali si poteva fare di più".

 

Il ministro degli esteri parla anche del suo ruolo politico: "è quello di dire alla mia forza politica, pur non essendo più capo politico, ’Muoviamoci, meno opinioni e più idee". Bisogna andare oltre qualunque tipo di leadership individuale, perché è un Movimento con tante anime, io l’ho conosciuto bene, ho avuto l’onore di guidarlo per due anni e mezzo e ha bisogno in questo momento di mettere insieme le persone che la pensano diversamente. Io mi vedo ministro degli Esteri e credo di poter dare un contributo nel rapporto con il territorio e sui problemi concreti", ha spiegato Di Maio.

Dai blog