Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luisa Todini, indiscreto da Roma: "La candidata di Salvini, Meloni e Berlusconi per il Campidoglio". Nominata da Renzi, "buon nome e relazioni"

  • a
  • a
  • a

Il rebus Campidoglio manda in tilt il Pd e pure il centrodestra, con una suggestione: Luisa Todini candidata sindaco di Roma. A sinistra Carlo Calenda pare intenzionato a correre, da solo o sostenuto dalla coalizione. A destra, invece, Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani, in rappresentanza di Silvio Berlusconi, si vedranno per fare il punto della situazione e capire se sia già possibile convergere su un candidato unitario. La suggestione di scegliere un nome "d'area", ma estraneo ai partiti è fortissima, anche se soprattutto in Forza Italia c'è chi mugugna. Il toto-candidato, spiega il Messaggero, annovera già Rita Dalla Chiesa, l'ex prefetto Pecoraro,  Aurelio Regina, mentre Berlusconi insiste per Guido Bertolaso.
 

 

 

L'ultima novità, però, sarebbe appunto Luisa Todini, nominata da Matteo Renzi alla guida di Poste italiane nel 2014 ma prima ancora nel cda della Rai e possibile candidata del Pdl alla presidenza della Regione Lazio, a testimonianza della sua trasversalità. Figli di imprenditori, piaceva molto al Cav e, come suggerisce il quotidiano romano, "è dotata di buon nome e tante relazioni". Utilissime per sedersi su una poltrona così importante e scomoda come quella della Capitale. Salvini e Meloni permettendo.

Dai blog