Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Morra, Carlo Nordio pronto a lasciare la Commissione antimafia senza le sue dimissioni. Salvini: "Il grillino una sciagura"

  • a
  • a
  • a

No, Nicola Morra non si è dimesso e non pensa neppure a farlo dopo le vergognose, terrificanti, parole su Jole Santelli. E ora, Matteo Salvini - che da giorni chiede a gran voce il passo indietro del grillino dalla presidenza della Commissione parlamentare anti-mafia - denuncia un pessimo "effetto collaterale" relativo alle mancate dimissioni di Morra. Il leader della Lega, infatti, spiega: "Le vergognose parole di Morra su Jole Santelli e sui malati oncologici avrebbero dovuto provocare le dimissioni immediate del presidente della Commissione Antimafia. Invece lui resta aggrappato alla poltrona (alimentando un imbarazzo che ferisce le istituzioni e favorisce i clan) e ora rischiamo di perdere una personalità come Carlo Nordio che medita di lasciare il ruolo di consulente Antimafia". Insomma, l'autorevole ex magistrato pronto a mollare la commissione: soltanto le dimissioni del grillino potrebbero fargli cambiare idea. E ancora, il leghista aggiunge: "Morra  è una sciagura che si fa scappare un magistrato esperto e specchiato, si dimetta immediatamente. Meno Morra, più Nordio", conclude tranchant Matteo Salvini.

Dai blog