Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Crisi, Giuseppe Conte in Parlamento: "Fissata la data del voto di fiducia". Niente dimissioni, è caccia ai responsabili

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte si presenterà in Parlamento lunedì 18 gennaio per chiedere il voto di fiducia. La decisione è arrivata qualche ora dopo l’incontro al Quirinale con il presidente Sergio Mattarella, che si è limitato a prendere atto dell’apertura della crisi di governo a causa delle dimissioni delle ministre Teresa Bellanova e Elena Bonetti. Da Palazzo Chigi era trapelata l’ira del premier, che ha deciso di andare alla conta in Parlamento: quindi niente dimissioni, come invece si sarebbe auspicato Matteo Renzi (e non solo). Conte vuole quindi provare a rimanere in piedi tramite la strada che conduce ai responsabili: ma se ne troveranno abbastanza in Senato? Questo è il dilemma di Palazzo Chigi, che però pur di negare il governo istituzionale ambito da Italia Viva è disposta allo showdown finale. Da una nota di Montecitorio emerge che Conte terrà le comunicazioni nell’aula della Camera lunedì prossimo: l’orario sarà definito dal presidente Roberto Fico dopo essersi consultato con la collega del Senato, Elisabetta Casellati. 

 

 

Dai blog