Cerca

Piazzapulita

Piazzapulita, Corrado Formigli massacra Gianluigi Paragone: "Tu non mi dai lezioni"

11 Gennaio 2019

1
Piazzapulita, scontro tra Paragone  e Formigli

Il grillino Gianluigi Paragone va a Piazzapulita e prima litiga con il padrone di casa Corrado Formigli e poi si scontra a muso duro con il pensionato Michele Poerio. Insomma, una serata tranquilla. Parlando dei gilet gialli, dice: “Se queste scene non ci sono in Italia è perché c’è un governo con il Movimento Cinque Stelle”. Formigli lo incalza e mostra le immagini del muletto che sfonda il portone della sede del ministero dei rapporti con il parlamento: “In Italia quello sarebbe il ministero di Fraccaro. Non vi siete fatti prendere la mano sui gilet gialli?”.

Paragone reagisce. Come riporta TvBlog, contesta il precedente blocco che Piazzapulita aveva dedicato al caso dei migranti rimasti in mare. “Non puoi dedicare all’allarme delle persone disperate che vengono da tutte le parti del mondo le tue emozioni e le tue pulsioni sacrosante", dichiara, "e poi però dire che in fin dei conti se uno sta male nel suo Paese non ha diritto di manifestare il proprio dissenso”.

Formigli replica, seccatissimo:  “Siamo stati gli unici a dedicare fior di reportage su questo fenomeno. Non venire a fare le lezioni a me su questo perché lo abbiamo fatto vedere in lungo e largo”. 

Lo scontro prosegue quando il conduttore mostra il sentiment sul web. Paragone frigna (“ma dai, vabbè...”) e Formigli ancora una volta appare inacidito: “E’ stato fatto con un software molto articolato, se vuoi te lo raccontiamo”. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sergion49

    11 Gennaio 2019 - 11:11

    Piazzapulita è una propaganda sinistroide continua ; inguardabile come tutti quelli trasmessi dalla sette .

    Report

    Rispondi

media