Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2018, la clamorosa denuncia: "Spot per il Pd mascherato durante la pubblicità con Fiorella Mannoia"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Non c'è solo Ornella Vanoni a rompere la par condicio al Festival di Sanremo. La storica cantante in conferenza stampa ha confessato la sua preferenza per Emma Bonino (alleata del centrosinistra alle prossime politiche), ma il candidato del MAIE in Nord e Centro America Leonardo Metalli, giornalista Rai in aspettativa, ha denuncia un altro "gravissimo comportamento lesivo" nel corso della prima puntata del programma italiano più seguito nel mondo. Leggi anche: Fiorello scatenato, la battuta su Gentiloni "Il candidato del Pd, Pasquale Nesticò, è apparso in uno spot promozionale della cantante Fiorella Mannoia (che sarà in concerto negli Usa il 23 febbraio) - accusa Metalli -. Lo spot è stato trasmesso ripetutamente, e va in onda più volte al giorno da almeno una settimana. Ora lo abbiamo visto con grande sorpresa persino durante gli spazi pubblicitari del Festival di Sanremo. Avvertirò Fiorella Mannoia, artista che stimo profondamente, che sta facendo propaganda elettorale per il Pd durante il Festival di Sanremo probabilmente a sua insaputa". Leggi anche: Fiorello sfotte Di Maio e il grillino esulta "Tutto questo viola in maniera clamorosa la par condicio elettorale, peraltro, durante una trasmissione popolare che ha milioni di telespettatori in tutto il mondo. Un fatto di gravità inaudita che potrebbe mettere in discussione il risultato elettorale in questa ripartizione estero", è la conclusione di Metalli, che ha attivato tutti i canali istituzionali (Agcom, Vigilanza Rai, Rai Italia e Rai Parlamento) per bloccare questa campagna elettorale "scorretta e iniqua".

Dai blog