Cerca

Lanciata

"Un sogno che si avvera". Adriana Volpe in rampa di lancio: a 45 anni, cosa si prende in Rai

21 Agosto 2018

0
"Un sogno che si avvera". Adriana Volpe in rampa di lancio: a 45 anni, cosa si prende in Rai

«Un sogno che si avvera». Così Adriana Volpe definisce Profumo d' estate, il format originale in tre puntate che la vede debuttare come autrice, e sperimentare dunque «l' emozione della scrittura» che da tempo voleva provare, in onda dal 25 agosto il sabato alle 17.15 su Rai2, per tre settimane.
«Per la prima volta conduco un programma che è ideato, scritto e condotto da me», racconta la presentatrice, «sono stati mesi di grandi sacrifici, di notti insonni e lunghe giornate di lavoro ma il risultato mi dà una soddisfazione pazzesca. Spero possa essere l' inizio di un nuovo percorso».
Pronta a ripartire - il 29 settembre - con il contenitore del weekend di Rai2 Mezzogiorno in famiglia insieme a Massimiliano Ossini e concorrente della nuova edizione di Pechino Express (al via il 20 settembre, sempre sulla seconda rete Rai) in coppia con l' ex collega de I fatti tuoi Marcello Cirillo (saranno I Mattutini), la Volpe dopo anni di conduzione condivisa si ritrova finalmente unica padrona di casa di un magazine che si è cucita addosso «come un abito sartoriale».

Per approfondire leggi anche: Magalli contro Adriana Volpe, la vendetta

FORMULA FRESCA - La formula del programma è molto fresca, come si addice ad una trasmissione in onda durante i mesi caldi: ambientato in uno studio a cielo aperto fatto di bianchi tendaggi incorniciati dall' azzurro del cielo e dai riflessi del sole, ma con servizi girati in diverse parti d' Italia (dal Friuli alla Puglia, da Bergamo a Venezia), ruoterà attorno al concetto di leggerezza, con un macrotema in ogni puntata (le vacanze, i figli, il matrimonio) declinato attraverso il racconto di ospiti, di rubriche e di consigli dello scanzonato inviato Andrea Pelizzari. Ci saranno inoltre tutorial tutti da ridere della comica Valentina Persia, con l' intento di informare, intrattenere, divertire e far riflettere.

A COSTO ZERO - «Ho voluto scrivere un programma che trattasse temi legati alla famiglia, ai valori, allo stile e all' eleganza, con una pennellata, qua e là, di comicità», spiega Adriana, sottolineando che è un titolo «a costo zero» per la tv di Stato, realizzato cioè con «un investimento produttivo importante ma senza pesare sulle casse della Rai perché si tratta di un branded content». Una bella scommessa per la conduttrice, dunque, che ha finalmente la possibilità di dimostrare a chi negli ultimi tempi l' ha attaccata, in primis Giancarlo Magalli, di saper fare il suo mestiere. Perfino come autrice.

di Donatella Aragozzini

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media