Cerca

Bestie

Vieni da me, Caterina Balivo travolta dagli insulti per una foto: "Sei avida di soldi"

16 Gennaio 2019

0
Vieni da me, Caterina Balivo travolta dagli insulti per una foto: "Sei avida di soldi"

Anche Caterina Balivo sponsorizza prodotti su Instagram. Una pratica comune a quasi tutti i vip, ma che nel caso della conduttrice di Vieni da me scatena i commenti violentissimi dei cosiddetti haters.



La Balivo si è proposta come testimonial di uno shape shake dagli effetti dimagranti. Ed ecco piovere insulti: "Sei una persona avida di soldi… Non perdi occasione di pubblicare foto con qualche prodotto da pubblicizzare…. Sei stancante". "Basta con queste pubblicità non ne hai bisogno!!! Io ti seguo da sempre perché sei molto brava... e non per le pubblicità!".

Visualizza questo post su Instagram

Ragazzi anche se ieri sera ho mangiato una fetta di panettone al cioccolato... ce la sto mettendo tutta, nemmeno io ci credevo, e invece eccomi qua: tuta, asciugamano e corsetta mattutina! Sto pian pianino rimettendo in moto il mio corpo, cerco di allenarmi più spesso e quando posso corro all'aria aperta! Se ne sono accorti anche i ragazzi di @foodsping_it che mi hanno aiutato a delineare un percorso di allenamento e di mantenimento alimentare! Dopo la corsa vado di shape shake! Ero scettica e invece trovo davvero dei benefici, non mi appesantisco e faccio il carico bilanciato di zuccheri e proteine... beh dopo mi aspetta sempre il mio pranzetto pre puntata #caterinabalivo #caterinasecrets #foodspring #foodspringfamily #ad

Un post condiviso da Caterina Balivo (@caterinabalivo) in data:

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Ecco chi sono i veri sciacalli". Coronavirus, Bechis inchioda Conte & Co: il video clamoroso

Coronavirus, la risposta dei ragazzi veneti alla giornalista: "Paura? No, noi abbiamo l'alcol. Ci proteggerà"
Coronavirus, l'annuncio di Attilio Fontana: a quanto sono arrivati gli infetti in Lombardia
Coronavirus, l'allarme del professore Ippolito: "È una guerra che vogliamo combattere"

media