Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, da Lilli Gruber l'armata contro Matteo Salvini: tutti insieme, loro tre in studio

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Vietato dire che Otto e Mezzo di Lilli Gruber, il salottino politico in onda su La7, sia un programma a senso unico. Vietato. Vietatissimo. Così come è vietato dire che sempre a Otto e Mezzo ci sia un bersaglio a senso unico, ovvero Matteo Salvini (sono ormai epici gli scontri tra Lilli e il ministro dell'Interno, quando si palesa in studio). Figurarsi, non è affatto così: la Gruber mica apparecchia un programma tutto contro il vicepremier del Carroccio. E quanto accaduto nella puntata di martedì 18 giugno lo testimonia in modo plastico, lampante, impossibile da smentire. Basta dare un'occhiata alla foto qui sopra, ecco gli ospiti: Andrea Scanzi, vice-capo ultrà grillino al Fatto Quotidiano (vice di Marco Travaglio); Beppe Severgnini, firma del Corriere della Sera col ditino sempre alzato; Gianrico Carofiglio, scrittore ed ex magistrato nonché ex senatore Pd e tra i più accaniti in assoluto contro Salvini. Figurarsi: Otto e Mezzo non è a senso unico. Leggi anche: Dago su Gruber e Salvini a Otto e Mezzo: "Coppia sadomaso inseparabile"

Dai blog