Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fake, la fabbrica delle notizie: LaPresse su Canale Nove, la verità dietro le bufale

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Fake news, debunking, fact-checking. Le sfide del giornalismo contemporaneo sono riassunte da queste tre parole: riuscire a farsi largo tra il rumore di fondo della produzione di notizie false, grazie all'attività di 'smascheratori' di bufale che operano con autorevolezza al controllo di fonti, notizie e fatti. È partito mercoledì 23 sul Nove, canale di Discovery Italia, il primo programma della tv dedicato integralmente alle fake news e prodotto da LaPresse: Fake - La fabbrica delle notizie, condotto dalla giornalista Valentina Petrini. La missione è dotare gli spettatori di strumenti di interpretazione comuni che aiutino a svelare chi e cosa si cela dietro la grande macchina di disinformazione. Ad affiancare Petrini, due fact checker: in studio Michelangelo Coltelli (fondatore di Butac-Bufale un tanto al chilo) e dietro le quinte David Puente (consulente di comunicazione e giornalista di Open), oltre ad una redazione di reporter agguerriti. Durante la prima puntata sono stati ospiti in studio l'editorialista del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli e la giornalista e conduttrice di Le Iene Nina Palmieri. Ogni settimana si avvicenderanno ospiti nuovi e, al termine di ogni puntata, la Petrini accoglierà in studio una 'vittima' che ha testato sulla propria pelle le conseguenze di una fake news. Collabora a Fake-La Fabbrica delle Notizie la piattaforma internazionale AVAAZ, organizzazione non governativa istituita nel 2007 a New York che promuove attivismo su tematiche quali cambiamento climatico, diritti umani, diritti degli animali, povertà, che racconta il suo lavoro alla ricerca dei 'falsari' in rete, e Matteo Flora (hacker e professore a contratto in Corporate Reputation e Storytelling presso la Facoltà di Economia dell'Università di Pavia) che si occupa di 'viralizzazione' delle bufale. Fake - La fabbrica delle notizie tornerà mercoledì prossimo, 30 ottobre, alle 23.30 per la seconda puntata e vedrà altri sei appuntamenti prima della fine dell'anno. Il programma è prodotto da LaPresse per Discovery Italia, scritto da Valentina Petrini, Giuseppe Colella, con Pierluigi Tiriticco, Viviana Morreale, David Puente, Michelangelo Coltelli, Miriam Carbone. In redazione Marco Carta, Vito Romaniello e Ilaria Enni, regia di Lele Biscussi. Il programma sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com - o scarica l'app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Dai blog